18° SNOW TROPHY: 55 gli iscritti!

Pubblicato l’elenco degli iscritti che vede 38 equipaggi con le autostoriche, 10 con le moderne e 7 nel raduno dedicato alle Subaru. Venerdì sera il prologo facoltativo e sabato la gara con partenza alle 11,30​.​

Fiera di Primiero (TN), 28 gennaio 2016 – Manca la neve, ma non l’entusiasmo degli organizzatori che anche in assenza dell’elemento principe della manifestazione sono pronti ad offrire una nuova avvincente edizione della gara di regolarità turistica che va ad inaugurare la stagione per questa tipologia di manifestazioni. Sono oltre la cinquantina gli equipaggi che hanno aderito, così suddivisi: trentotto in gara con le autostoriche, dieci con le moderne e sette gli iscritti nel particolare raduno riservato alle Subaru che farà da epilogo non competitivo alle due regolarità.rnrnInteressante il parco auto che copre uno spazio temporale che va dai primi anni ’60, assegnando la palma di vettura più datata alla Volvo 121 Amazon di Leonardo Fabbri e Vincenzo Bertisi, fino ad arrivare ai giorni nostri coi modelli di recente produzione. Il duo della Volvo va menzionato anche tra i papabili per il successo finale, ma non sarà per loro una passeggiata visto che i pretendenti alla vittoria si contano in buon numero a partire dai varesini Mario Crugnola e Edvige De Vitto su Lancia Fulvia HF i quali, col numero 1 sulle fiancate, daranno il via a tutti gli effetti alla sfida lungo le dodici prove cronometrate. Alle loro spalle Enzo Scapin ed Ivan Morandi pronti ad inserirsi nella battaglia a suon di centesimi, stavolta alla guida della Lancia Beta Coupè. Da seguire anche le prestazioni del solitario Luigi Ferratello su Fiat 128 Sport e di Vittorio Pendini e Paolo Frank, vecchie conoscenze del mondo delle autostoriche, in gara con un’Alfa Romeo Giulietta TI del 1963. Esordio sulla nuova Autobianchi A112 Abarth per Andrea Giacoppo e Daniela Grillone Tegoiu e di diritto tra gli equipaggi “da podio” anche quello formato da Gianluca e Filippo Zago su Volkswagen Golf Gti. Curiosità tra il pubblico desterà sicuramente la particolare Zastava 750 portata in gara da Giorgio Andrian ed Ivana Cenci, replica di quella che fu protagonista di un film jugoslavo dove la vettura, familiarmente chiamata Ficija – la piccola Fiat – era protagonista delle gare nel locale Campionato per vetture turismo.rnrnOcchi puntati su Daniele Bobbo e Michele Bergamo su Audi 80 Quattro che si candidano alla vittoria tra le vetture moderne, dopo aver trionfato nel 2013 tra le storiche; tra i pretendenti anche i portacolori del Progetto M.I.T.E. Lorenzo Franzoso e Sonia Cipriani in gara con una Subaru Impreza del 2006. A seguire le altre sette Subaru, tutte Impreza, che sfileranno senza alcun impegno coi cronometri, nel 1° Autoraduno a loro dedicato.rnrnAppuntamento quindi a Tonadico a partire dalle ore 16 di venerdì 29 gennaio per le operazioni di verifica che si svolgeranno presso il Ristorante Lanterna Verde; alle 18 dal centro di Fiera di Primiero lo start del prologo facoltativo che avrà epilogo due ore dopo presso il Ristorante Cant del Gal dve sarà servita la cena ai partecipanti. Sabato 30 con inizio alle ore 11,30 scatterà la gara vera e propria col percorso che si snoderà per 211 chilometri lungo i quali gli equipaggi affronteranno le quattro prove “Canal di Sotto”, “Giare”,“Piereni” e “Mis di sotto” ripetute altre due volte per un totale di dodici rilevamenti al centesimo di secondo, terminate le quali ritorneranno a Fiera di Primiero a partire dalle ore 18.12; cena e premiazioni presso le Sieghe di Imer con inizio alle ore 20.