Scatta dal Ciocco il tricolore 2016

di Piero Venturarnrn

Da mercoledì 17 febbraio si aprono le iscrizioni alla prova di apertura del Campionato Italiano Rally 2016. Saranno 17 le prove speciali in programma con partenza da Forte dei Marmi e arrivo a Castelnuovo di Garfagnana.

Lucca – Adrenalina al massimo per un week-end di grandi emozioni quello in programma dal 17 al 20 marzo per i partecipanti al Rally del Ciocco e Valle del Serchio, una delle gare più amate ed apprezzate a livello nazionale, e non solo. L’evento, promosso da Organization Sport Events, si svolgerà su molti dei percorsi che hanno fatto la storia dei rally italiani e come ormai affermata tradizione sarà la prima delle otto prove del campionato italiano rally 2016.rnrnUn’edizione particolare quella di quest’anno, che si presenta con un nuovo look, che testimonia la capacità degli organizzatori di sapersi adattare con spirito innovativo ad esigenze regolamentari sempre diverse, senza perdere di vista la tradizione racchiusa nelle stagioni d’oro di questo sport.rnrnLa gara si articola in due tappe con 17 impegnative prove speciali che si snodano tra mare e monti lungo un tracciato cronometrato di 155,76 km. La prima tappa è valida per gli iscritti al campionato regionale a coefficiente 2,5 ed è quindi pensata per dare la possibilità, anche a chi corre solo questa fase, di confrontarsi su un percorso quanto più variegato possibile, ricco di prove speciali brevi e concentrate.rnrnLa seconda tappa, prevede invece la disputa di due sole speciali, lunghe, suggestive ed insidiose. Molta attesa per la prova spettacolo inaugurale, che si terrà sul viale a mare di Forte dei Marmi venerdì 18 marzo. I motori si accenderanno di fronte al pontile per una kermesse davvero avvincente, resa ancora più attraente per il pubblico grazie alla presenza di vetture storiche (1961 – 1990) che daranno vita al 1° Rally Storico Il Ciocco e Valle del Serchio, cimentandosi, tra sabato e domenica, lungo 9 prove speciali per un totale di 85,40 km. Per il quarto anno consecutivo, la competizione scatterà quindi con la tappa di avvicinamento dalla Versilia, spostandosi nei giorni successivi nella Tenuta del Ciocco e in tutta la Valle del Serchio, con arrivo e premiazione nella suggestiva cornice della Rocca Ariostesca a Castelnuovo di Garfagnana.rnrn“Il Ciocco”, come comunemente viene anche chiamato questo rally d’apertura della stagione ufficiale, ha visto negli anni gareggiare le firme più importanti del panorama italiano.rnrnBasti ricordare nomi storici come Adartico Vudafieri, Attilio Bettega e Franco Cunico, o, ancora, piloti entrati nell’albo d’oro della manifestazione in tempi più recenti, come Renato Travaglia, Giandomenico Basso e l’idolo locale nonché 9 volte campione italiano Paolo Andreucci.rnrnNel 2015 la corsa ha incoronato vincitore il pilota bergamasco Alessandro Perico, navigato da Mauro Turati su Peugeot 208.