Il Rally Ronde delle Miniere va ai bresciani Bondioni -Ungaro

a cura di Piero Venturarnfotografie Diessephoto

Piacenza – Dominando dall’inizio alla fine, Ilario Bondioni navigato da Elia Ungaro su una Skoda Fabia R5, si é imposto al 7° Rally Ronde delle Miniere, gara organizzata dalla Scuderia Invicta, vailda quale prova d’apertura della Lombardia Ronde Cup e secondo atto del Campionato ERMS.rnrnLa gara, che ha avuto nella cerimonia di partenza, “celebrata” nella serata di sabato, un momento suggestivo, degna di eventi di grande blasone internazionale, é poi vissuta sui quattro passaggi della celebre prova “Velleia”lunga circa 15 chilometri, la gara ha esaltato l’equipaggio bresciano alla guida dell’ultima “arma” da rally della Casa boema, che ha preso il comando della classifica già dal primo tratto cronometrato, grazie ad una scelta di gomme ottimale, quella che ha permesso di prodursi immediatamente in una progressione difficile da riprendere per gli avversari.rnrn[showpicr]3_bossalini-gerevini.jpg[/showpicr]Dietro a sé, Bondioni si è lasciato un’accesa bagarre, dalla quale è emerso alla fine il locale Elia Bossalini, in coppia con Sara Gerevini su una Citroen C4 WRC. Una gara punteggiata da diverse difficoltà, quella di Bossalini (nella foto a lato), prima con problemi di visibilità causa il parabrezza danneggiato dal cofano motore apertosi durante il primo trasferimento (mentre stava portandosi allo start della PS1), poi per un oggetto incastratosi nella pedaliera (durante la PS 2) ed infine con le scelta di gomme su un fondo comunque indecifrabile per tutti.rnrnAl pilota di Vigolzone va comunque il merito di avere tenuto i nervi saldi sino alla bandiera a scacchi, sotto la quale ha salutato il secondo posto finale consecutivo dopo quello della passata edizione, regalando comunque una grande soddisfazione alla neonata Essei. Terzo gradino del podio per un altro piacentino di alto livello, Andrea Carella, con una Peugeot 208 R2, affiancato da Taufer. In allenamento per la sua seconda stagione in Francia, Carella ha sfruttato al meglio la tecnicità del percorso per svolgere un utile training ed alla fine i suoi riscontri cronometrici hanno argomentato una prestazione di alto livello.rnrn[showpicl]riolo-boeri.jpg[/showpicl]Carella ha rilevato il gradino più basso del podio dalla terza prova speciale, quando cioè chi lo aveva occupato sino ad allora, il siciliano Salvatore “Totò” Riolo (nella foto a lato), con la Peugeot 208 T16 R5 è incappato in una foratura scivolando in retrovia. Quarta posizione finale per il reggiano Ivan Ferrarotti, in coppia con Bizzocchi, sulla Renault Clio R3. In allenamento per la sua nuova partecipazione al tricolore, il pilota di Carpineti ha cercato soprattutto di registrare al meglio il set-up della vettura in una strada spesso difficile da interpretare.rnrnQuinto posto per il sempreverde pilota vogherese Alessandro Ghezzi in coppia con Agostino Benenti sulla Ford Fiesta R5 ,che agguantano il secondo posto di classe dietro al vincitore assoluto e davanti al forte pilota siciliano Totò Riolo in gara con il piacentino Mauro Boeri. Va sottolineato il 16° posto assoluto e secondo in A7 per Stefanone-Filippini, per la prima volta nel medesimo abitacolo e in gara con i colori della neonata Efferre Motorsport di Zavattarello, autori di un bellissimo duello per il successo di categoria con Sartori.rnrnBene in N2 Riva-Di Paolo primi davanti a Ravazzini-Sforacchi, così come in N3 marlieri-Bracchi davanti a Arati-Corradi. Buone le sensazioni avute da altri due driver che sono arrivati al “Miniere” per testare e testarsi in vista del primo via tricolore del Ciocco (Lucca) tra due settimane: il comasco Kevin Gilardoni (Renault Clio R3T) ha finito l’esperienza in sesta posizione assoluta (e primo di classe), dietro alla Ford Fiesta R5 di Alessandro Ghezzi ed il cuneese Giorgio Bernardi, ottavo con una Peugeot 208 R2. Rilevante è stata anche l’undicesima piazza finale del 18ennetoscano di Lucca Mattia Vita, figlio d’arte, qui al suo primo rally, disputato al volante con una Peugeot 208 R2.rnrnArrivato da una buona esperienza in kart ed in circuito con le ruote scoperte ha saputo trarre il massimo da una vettura performante e da una strada non certo facile. La trasferta in terra piacentina ha invece avuto esito negativo per il giovane pavese Giacomo Scattolon, appiedato da una panne elettrica alla sua Mitsubishi Lancer Evolution Gruppo N ancor prima di tuffarsi nella sfida e pure all’evergreen piacentino Franco Leoni non è andata meglio, avendo dovuto alzare bandiera bianca durante la prima prova per una “toccata”.rnrnAndato in archivio questo evento, per la Scuderia Invicta non vi saranno soste: alle porte vi è il Rally delle Valli Piacentine, che il sodalizio andrà a riproporre dopo che l’ultima edizione si è svolta nel 2012. La data programmata per la “rinascita”, sarà la 26^ edizione, è quella del 16-17 aprile, dando quindi continuità ad una tradizione avvalorata da un albo d’oro di prestigio.rnrnrn[showpicc]2_un_momento_della_cerimonia_di_partenza.jpg[/showpicc]rn

Un momento della cerimonia di partenza

rnrnrnClassifica per Gruppo/Classe rnrnClassifica Gruppo N – Classe N2 – 1 48 Riva Marco / Di Paolo Daniele Lanterna Corse Peugeot 106 (1600) N N2 47:47,9 00:00,0 2 47 Ravazzini Gabriele / Sforacchi Simone Citroen Saxo 16v (1600) N N2 48:07,4 00:19,5 3 44 Crippa Andrea / Spiga Alberto Best Racing Team Peugeot 106 (1600) N N2 49:23,5 01:35,6 rnrnClassifica Gruppo N – Classe N3 – 1 29 Marlieri Giuseppe / Bracchi Enrico Essei Rally Team Renault Clio (2000) N N3 46:18,6 00:00,0 2 28 Arati Mauro / Corradi Elisa Collecchio Corse Renault Clio (2000) N N3 46:43,7 00:25,1 3 33 Rizzi Giuseppe / Stizzoli Martina Star 3 Renault Clio Rs (2000) N N3 47:35,2 01:16,6 4 31 Fontana Mauro / Ratnayake Harshana Sport&Comunicaz. Renault Clio (2000) N N3 49:23,5 03:04,9 rnrnClassifica Gruppo A – Classe A5 – 1 42 Paganini Renato / Migliorini Elena Teo Tic Racing Rover 105 (1400) A A5 52:11,5 00:00,0 rnrnClassifica Gruppo A – Classe A6 – 1 39 Grani Lorenzo / Bertagna Alessia Movisport Peugeot 106 16v (1600) A A6 45:45,4 00:00,0 rnrnClassifica Gruppo A – Classe K – 1 34 Maran Vanni / Maran Lorenzo Curno Racing Peugeot 106 (1600) A K10 45:44,8 00:00,0 2 35 Bonafini Massimiliano / Fioretti Tiziana Peugeot 106 (1600) A K10 46:22,9 00:38,1 3 36 Nassani Fabio / Quattrini Sandro Essei Rally Team Citroen Saxo (1600) A K10 46:35,2 00:50,4 4 37 Gherardi Cristian / Ragnacci Luigi Best Racing Team Peugeot 206 (1600) A K10 47:42,0 01:57,2 rnrnClassifica Gruppo A – Classe A7 – 1 27 Sartori Yuri / Tripi Linda Star 3 Renault Clio (2000) A A7 45:35,8 00:00,0 2 26 Stefanone Marco / Filippini Riccardo Efferre Motorsport Renault Clio W. (2000) A A7 45:57,0 00:21,2 3 25 Soldati Mattia / Oberti Luca Elleesse Racing Team Peugeot 306 (2000) A A7 47:22,8 01:47,0 rnrnClassifica Gruppo A – Classe A8 – 1 9 Foppiani Adelchi / Avanzi Alessandra Essei Rally Team Lancia Delta Int. (>2000) A A8 47:50,8 00:00,0 rnrnClassifica Gruppo A – Classe Wrc – 1 3 Bossalini Elia / Gerevini Sara Essei Rally Team Citroen C4 (>2000) A Wrc 41:37,3 00:00,0 rnrnClassifica Gruppo R – Classe R1b – 1 49 Peloso Corrado / Ferrari Andrea Cars For Fun Suzuki Swift (1600) R R1b 49:07,6 00:00,0 rnrnClassifica Gruppo R – Classe R2b – 1 14 Carella Andrea / Taufer Daniel Power Car Team Peugeot 208 (1600) R R2b 41:44,9 00:00,0 2 16 Razzini Marcello / Marcomini Gianmaria Collecchio Corse Peugeot 208 (1600) R R2b 42:51,2 01:06,3 3 15 Bernardi Giorgio / Ghietti Enrico Meteco Corse Peugeot 208 (1600) R R2b 42:59,5 01:14,6 4 20 Montanari Matteo / Tamagnini Manuel Peugeot 208 (1600) R R2b 44:07,3 02:22,4 5 24 Manfredi Nicola / Castiglioni David Maranello Corse Peugeot 208 (1600) R R2b 44:43,5 02:58,6 6 23 Vj / Corso Chiara Rally Sport Evolution Peugeot 208 (1600) R R2b 45:03,1 03:18,2 7 18 Mazzocchi Andrea / Nobili Matteo Pc Motorsport Peugeot 208 (1600) R R2b 45:17,6 03:32,7 8 19 Croci Augusto / Spagnoli Roberto Rally Sport Evolution Peugeot 208 (1600) R R2b 47:22,0 05:37,1 9 22 Invernici Mauro / Zanni Gabriele Easy Races Peugeot 208 (1600) R R2b 50:16,4 08:31,5 rnrnClassifica Gruppo R – Classe R3c – 1 1 Ferrarotti Ivan / Bizzocchi Massimo Movisport Renault Clio (2000) R R3c 41:58,4 00:00,0 rnrnClassifica Gruppo R – Classe R3t – 1 11 Gilardoni Kevin / Bonato Corrado Movisport Renault Clio (1620) R R3t 42:29,9 00:00,0 2 12 Cattaneo Luca / Rubes Giuseppe Easy Races Citroen Ds3 (1620) R R3t 46:49,1 04:19,2 rnrnClassifica Gruppo R – Classe R5 Pos. – 1 5 Bondioni Ilario / Ungaro Elia Dp Autosport Skoda Fabia (1600T) R R5 40:57,9 00:00,0 2 7 Ghezzi Alessandro / Benenti Agostino Ford Fiesta (1600T) R R5 42:29,3 01:31,4 3 4 Riolo Salvatore / Boeri Mauro Cst Sport Peugeot 208 (1600T) R R5 47:28,2 06:30,3 4 8 Berchio Carlo / Guzzi Giancarla Rally Club Millesimo Ford Fiesta (1600T) R R5 48:07,2 07:09,3 rnrnClassifica Gruppo R1 Nazionale – Classe R1C -1 41 Persico Filippo / Maini Matteo Cremona Corse Renault Clio (2000) R1n R1c-N 47:23,0 00:00,0 rnrnClassifica Gruppo Racing Start – Classe Rs1.6 – 1 50 Ghizzoni Michele / Bertan Stefano Essei Rally Team Citroen Saxo Vts (1600) Rs Rs1.6 50:03,1 00:00,0 2 51 Bellini Luca / Valentini Luca Citroen C2 (1600) Rs Rs1.6 51:32,1 01:29,0