Trofeo A112 Abarth Yokohama: sono 14 gli iscritti ad Arezzo

Ai nastri di partenza la settima edizione della Serie riconosciuta Acisport dedicata alle piccole Autobianchi. Nuovi equipaggi si gettano nella mischia in una nuova stagione che promette una volta di più agonismo e spettacolo!

Romano d’Ezzelino (VI), 08 marzo 2016 – Per il quarto anno consecutivo il Trofeo A112 Abarth – Yokohama prenderà il via dal Rally delle Vallate Aretine, gara di apertura anche del CIR Autostoriche. Sono quattordici gli equipaggi che si sono iscritti alla prima delle sei gare in programma della Serie monomarca giunta alla settima edizione e tra questi due saranno quelli al debutto assoluto: i piemontesi Paolo Raviglione in coppia con Mara Zublena ed i veneti Lorenzo Battistel e Denis Rech che si metteranno in gioco con gli accreditati avversari sin dalla prima gara!rnrnToccherà a Lisa Meggiarin e Silvia Gallotti, detentrici del titolo, dare inizio alla sfida scendendo per prime dalla pedana di Piazza Grande in centro ad Arezzo; sarà poi la volta dell’agguerrito Massimo Gallione che quest’anno farà coppia con Luigi Cavagnetto col quale si aggiudicò la “Coppa A112 Terra” allo scorso Tuscan Rewind. Nuova stagione anche per i trentini Matteo Armellini e Luca Mengon che nella scorsa edizione hanno dimostrato di poter puntare all’assoluto; toccherà poi al perugino Giorgio Sisani che ritrova al suo fianco il follonichese Cristian Pollini col quale nel 2014 vinse gara e titolo. Presenti anche gli imperiesi Enrico Canetti ed Angelo Pastorino, quest’ultimo risalito lo scorso anno sull’A112 Abarth dopo averci corso nel Trofeo del 1981. In cerca di conferme di quanto di buono mostrato lo scorso anno il giovane vicentino Raffaele Scalabrin torna ad Arezzo stavolta in coppia col conterraneo Enrico Fantinato; al via anche i vincitori dello scorso anno, il piemontese Maurizio Cochis navigato dalla moglie, la valdostana Milva Manganone. Tutta da seguire, poi la sfida tra i due piloti di casa, Francesco Mearini in coppia con Massimo Acciai ed il rientrante dopo una lunga pausa Orazio Droandi che sarà navigato da Francesco Cardinali. Al via anche il fiorentino Andrea Quercioli con l’abituale Giorgio Severino da Asti, con la vettura che è passata dal Gruppo 1 al 2 e chiuderanno la fila i giovani veneti Raffaele De Biasi e Jenny Maddalozzo unici al via con la versione di serie.rnrnAd aggiungere incertezza alla gara ci sarà anche la novità regolamentare che prevede l’utilizzo solo degli pneumatici Advan A 032 in quanto da quest’anno gli unici ammessi e per alcuni piloti sarà la prima volta in assoluto con questo tipo di copertura.rnrnL’appuntamento è per il pomeriggio di venerdì 12 prossimo presso l’Hotel Etrusco dove si terranno le operazioni di verifica; dalle ore 20 l’ingresso in parco partenza con la sfilata degli equipaggi sul palco di Piazza Grande da dove, sabato 13 muoveranno per andare a disputare le otto prove speciali per circa 116 chilometri cronometrati.