Va a Gagliardo-Granata (Porsche 911 RSR) il 6° Historic Rally delle Valli Ardeatine, gara d’apertura del Campionato Italiano Rally Auto Storiche

Il Campionato Italiano Rally Auto Storiche si apre con la vittoria dei portacolori della Island Motorsport, a bordo della Porsche 911 RSR Gruppo 4, primi del 2° Raggruppamento. Colombini-Ferrara sono secondi assoluti e vincenti nel 4° Raggruppamento con la BMW M3 Gruppo A. Il terzo raggruppamento va invece ai lariani Ambrosoli e Viviani con la Porsche 911 SC, mentre Giuliani e Sora su Lancia Fulvia Hf si aggiudicano la gara del 1° Raggruppamento. A Gallione-Cavagnetto va la prima del Trofeo A 112 Abarth.

Arezzo – All’Historic Rally Vallate Aretine, il pilota preparatore siciliano Mimmo Guagliardo in coppia con Francesco Granata, in gara con la Porsche 911 Rsr Gruppo 4, ha vinto la prima prova del Campionato Italiano Rally Auto Storiche 2016, primeggiando nella classifica assoluta e quella riservata al 2° Raggruppamento.rnrnNeppure un rischio preso nel primo passaggio sulla prova “Talla” ne ha rallentato l’azione: per un problema alla ripartizione della frenata è andato lungo ed ha toccato sia all’anteriore destro della Porsche, sia la ruota posteriore, nonostante tutto la sua gara è stata quasi un dominio, non annunciato, anzi. Tanti sono partiti con velleità di affermazione assoluta, pochi sono riusciti a tenere il passo dei vincitori.rnrnIl senese Alberto Salvini è stato buon secondo nelle battute iniziali della gara, ma ha poi dovuto fermarsi nella terza frazione, per la rottura di un semiasse della Porsche 911 Rsr Gruppo 4 Piacenza Corse. Ottima la prova fornita dal sammarinese Denis Colombini, come da attese della vigilia del rally, ma vederlo piazzare la sua BMW M3 Gruppo A, divisa con Michele Ferrara, in seconda piazza assoluta, prima del 4° Raggruppamento non era proprio prevedibile.rnrnSoprattutto in virtù del problema al cambio e la presenza di un parterre di piloti e vetture di grande spessore tecnico e sportivo. Erano attese le Lancia Delta 16 V, ma sono mancate nella sfida assoluta perché ancora in fase di sviluppo in funzione dell’adozione delle ruote da 17″.rnrn”Lucky”, con la Delta della Squadra Corse Isola Vicentina in coppia con Fabrizia Pons, dopo aver sbagliato le gomme nella prima prova speciale, affrontata con gli pneumatici da asciutto nonostante fosse bagnata, è risalito sino alla terza piazza assoluta. Dopo un inizio contenuto, Nicholas Montini e Romano Belfiore, sono quarti alla fine della gara, perdendo il podio nell’ultima piesse, raggiungendo la seconda piazza del 2° Raggruppamento con la Porsche 911 rsr Gruppo 4, nei colori della Piacenza Corse.rnrnCon pochi chilometri di test con la vettura all’attivo e con le gomme di nuova misura per lui sconosciute, il bresciano “Pedro”, con il fido Baldaccini alle note, dopo un “acuto” sulla prima, scivolosa prova speciale, si perdeva un po’ e impegnava il resto della gara a cercare di prendere confidenza con la Lancia Delta Integrale 16V che portava al 5° posto finale.rnrnrn[showpicc]2_ambrosoli-viviani.jpg[/showpicc]rnrnrnIl comasco Luca Ambrosoli, sesto assoluto con la Porsche 911 Sc e Corrado Viviani al quaderno della note, si è aggiudicato il 3° Raggruppamento: e, per la cronaca, nei primi sei assoluti dell’Historic Rally Vallate Aretine, si sono piazzati i tre vincitori delle prime quattro edizioni della gara aretina. Chiude settimo assoluto il toscano De Bellis, in coppia con Alicervi, al termine di una prova all’esordio con la Audi Quattro A2 Gruppo B.rnrnrn[showpicc]3_canzian-fiori__gotti.jpg[/showpicc]rnrnrnOttavi sono i sammarinesi Bianchini e Stefanelli, che con la Lancia Rally 037 non riescono a rimontare il tempo perso nelle prove iniziali per un problema all’alimentazione del quattro cilindri, risolto nel finale permettendogli di contenere l’esordiente nel tricolore Riccardo Canzian, giovane pavese, nono assoluto in coppia con l’esperto Giuseppe Fiori, a bordo della Opel Kadett GTE Gruppo 4, terzo del 2° Raggruppamento e primo di classe. Decimi sono i sammarinesi Cesarini e Gabrielli, quarti del secondo Raggruppamento e primi del Gruppo 2 classe 2000 con la Ford Escort Rs 1600.rnrnrn[showpicc]4_galli-statutoguidi.jpg[/showpicc]rnrnrnIl 1° Raggruppamento ha visto il dominio dei bresciani Massimo Giuliani e Claudia Sora, che con la Lancia Fulvia Hf hanno regolato i varesotti Marco Dell’Acqua ed Emanuele Paganoni, secondi con la Porsche 911 S. La Classifica Femminile ha premiato Chantal Galli in coppia con Donatella Statuto sulla Lancia Delta in livrea Club Oceano le quali hanno preceduto Fiorenza Soave e Paola Ferrari a bordo dell’inseparabile Fiat Ritmo Abarth 130 in livrea 4 Rombi.rnrnLa durezza della gara ha fatto segnare un lungo elenco di ritiri a cominciare da Serafino Tolfo, per problemi al motore della Porsche, per proseguire con un veloce Andrea Guggiari per rottura della frizione della Porsche 911 SCRS Gruppo B, poi ancora Andrea Zivian per problemi elettrici all’Audi Quattro, Davide Negri per uscita di strada con la Lancia Delta e Graziano Muccioli per avaria meccanica alla Porsche, mentre Giorgio Costenaro per la rottura dell’alternatore paga due minuti di penalità.rnrnrn[showpicc]5_meggiarin-gallotti.jpg[/showpicc]rnrnrnSpettacolo nello spettacolo è fornito dalle scattanti “Scorpioncine” in cui i piemontesi Massimo Gallione e Luigi Cavagnetto s’aggiudicano la prima prova del Trofeo A 112 Abarth, precedendo di 1’26″2 Armellini e Mengon e di 2’34.5 la veneta Lisa Meggiarin navigata dalla pavese Silvia Gallotti campionesse uscenti, in rimonta nel finale, dopo aver ottimizzato l’assetto della loro piccola belva.rnrnLe vetture storiche torneranno di scena il prossimo 9 aprile sulla riviera ligure di Ponente con la disputa del Sanremo Rally Storico.