Tutto nuovo il Rally Dolomiti Historic 2016

Cambia decisamente passo la manifestazione organizzata da Dolomiti Motors: nuovo percorso su due giorni di gara con partenza ed arrivo a Cortina d’Ampezzo!rnrnLa perla delle Dolomiti ospiterà anche le operazioni di verifica e la direzione gara.rnrnOltre a quelle per il Campionato Triveneto e Trofeo Tre Regioni la gara si arricchisce della validità per il CEZ Centrale Europe Zone!

Cortina d’Ampezzo (BL), 31 marzo 2016 – È una vera e propria rivoluzione quella che ha interessato l’organizzazione della quinta edizione del Rally Dolomiti Historic e dell’annesso Revival Regolarità Sport: Dolomiti Motors presenta infatti una gara caratterizzata da logistica e percorso completamente rivisti. Dall’Agordino, che ha ospitato la manifestazione sin dalla nascita nel 2012, il quartier generale si sposta infatti nella prestigiosa Cortina d’Ampezzo la quale oltre alle operazioni di verifica ospiterà la direzione gara e metterà a disposizione il salotto di Corso Italia da dove il rally partirà ed avrà epilogo.rnrnLE DATE: dopo le edizioni di fine maggio il Dolomiti Historic ritrova la collocazione di giugno, alle porte dell’estate, visto che saranno sabato 11 e domenica 12 le giornate dedicate alla gara. L’apertura delle iscrizioni è prevista per giovedì 12 maggio mentre, l’ultimo giorno utile per iscriversi sarà lunedì 6 giugno. Le ricognizioni si effettueranno domenica 5 e venerdì 10 giugno dalle 9 alle 17; sabato 11 la giornata inizierà con le operazioni delle verifiche: le sportive presso il Grand Hotel Savoia dalle 8.30 alle 12.30 e le tecniche presso il Piazzale Freccia del Cielo dalle 9 alle 13; dalle ore 17.01 la partenza della prima vettura da Corso Italia per la disputa della prima giornata di gara che si concluderà alle 21.51 presso il Piazzale Tofana dove sarà allestito il riordino notturno. Domenica 12 la ripartenza alle ore 9.11 e la conclusione alle 14 con la successiva cerimonia di premiazione presso “La conchiglia” di Corso ItaliarnrnIL PERCORSO: tutte nuove le quattro prove speciali che saranno ripetute per un totale di otto tratti cronometrati per il rally e altrettante prove di precisione per la “sport”. Sabato previsti due passaggi sulla “Passo Giau” e “Rucavà”, mentre domenica il percorso si sposterà verso sud per la disputa di “Passo Cibiana” e “Zoppè” per un’ottantina di chilometri di prove sui 260 del percorso totale.rnrnLE VALIDITÀ: alla confermata validità per il Campionato Triveneto Rallystorici, il rally si arricchisce di quella per il C.E.Z. Central Europe Zone, Serie intereuropea riconosciuta dalla FIA che interessa una dozzina di paesi tra i quali Austria, Slovenia, Croazia, Repubblica Ceca e Polonia: un importante riconoscimento per il Dolomiti che dovrebbe, grazie a questa promozione, avere al via equipaggi provenienti dalle nazioni coinvolte. Il Revival sarà invece il quinto round del Trofeo Tre Regioni.rnrnIL SITO WEB: novità anche in questo caso grazie al nuovo sito web, al momento in fase di ultimazione, http://www.rallydolomitihistoric.com che sarà interamente dedicato alla manifestazione e nel quale troveranno spazio gli archivi delle precedenti edizioni; ancora per qualche giorno le informazioni saranno disponibili su http://www.dolomitimotors.com