Arrivano le prime iscrizioni alla Salita del Costo

Aperte da alcuni giorni le iscrizioni alla cronoscalata fortemente voluta dall’Automobile Club di Vicenza, i primi moduli sono già pervenuti alla sede del Rally Club Team che da quest’anno ne cura l’organizzazione.

Cogollo del Cengio (VI), 4 aprile 2016 – Era il 24 giugno del 1956 quando Antonio Pozzato su Maserati 2000 vinse la prima edizione della Coppa Città di Asiago sbaragliando la concorrenza di altri settanta conduttori al via della gara che all’epoca misurava oltre quindici chilometri, partendo infatti da Mosson per arrivare sino a Treschè Conca. Nelle prime edizioni della cronoscalata vicentina si imposero altri piloti famosi quali Ludovico Scarfiotti ed Edoardo Lualdi Gabardi prima che la gara si fermasse fino al 1974 quando l’Automobile Club Vicenza, cambiandole nome in Coppa Altopiano dei 7 Comuni, la organizzò sino al 1978. Dopo un oblìo durato ben 17 anni, la Bassano Rally Racing allora presieduta da Valter Bizzotto, la riportò in auge chiamandola “Coppa del Costo” e affiancandola al Rally Città di Bassano; proprio un rallysta, Alessandro Battaglin, complice una giornata di pioggia torrenziale, seppe sfruttare al meglio i cavalli e la tenuta di strada della sua Lancia Delta Integrale 16 V, mettendo tutti dietro di sè.rnrnIn poche righe il riassunto delle ventiquattro precedenti edizioni, grazie anche alla collaborazione del collega Roberto Cristiano Baggio, ma ora è doveroso concentrare l’attenzione su quanto in programma il 23 e 24 aprile quando il tratto di asfalto di poco meno di dieci chilometri che collega Cogollo del Cengio a Teschè Conca tornerà ad esser il palcoscenico della Salita del Costo che è entrata nel vivo con l’apertura delle iscrizioni e la ricezione dei primi moduli.rnrnTutto questo grazie alla volontà dell’Automobile Club di Vicenza e del Presidente Valter Bizzotto che ha trovato in Renzo De Tomasi con la sua organizzazione la figura adatta per riportate in auge la salita: dopo il ritorno con successo del Rally Campagnolo, è iniziato il lavoro per ridare lustro ad un’ altra storica competizione vicentina!rnrnGrazie all’esperienza ma anche al prezioso supporto dei sostenitori, tra i quali Rizzato Inox main sponsor della manifestazione, la macchina organizzativa è già da tempo al lavoro per offrire una due giorni di sport e spettacolo che vedranno l’epilogo conoscendo i nomi di chi andrà a succedere nell’albo d’oro a Roberto Ragazzi vincitore nel 2005 tra le vetture moderne con l’Osella 21S/Honda e a Giampaolo Basso tra le storiche alla guida della Porsche 911 RSR.rnrnLe iscrizioni resteranno aperte sino alle 18 di lunedì aprile; sabato 23, mattinata dedicata alle verifiche e pomeriggio alle prove ufficiali. Domenica 24 alle 11 lo start della prima vettura storica e a seguire le auto moderne.