F2 Italian Trophy: Andrea Fontana trionfa nella prima stagionale a Misano

Un inizio da protagonista per Andrea Fontana, che nel primo appuntamento stagionale della F2 Italian Trophy, andato in scena sul tracciato di Misano, porta al trionfo la Dallara F308 della scuderia HT Powertrain.

Dopo essersi imposto nelle qualifiche del sabato, il pilota ha concesso il bis in Gara 1, salendo sul gradino più alto del podio. Dominio netto quello del bellunese, in testa dal primo all’ultimo giro, senza che Marco Zanasi potesse mettere in discussione la sua leadership.rnrnAl campione in carica della Serie, non resta quindi che consolarsi con la seconda posizione, a soli sette decimi di distacco dal vincitore. L’alfiere del Team Corbetta, nonostante una partenza in salita, è riuscito ad annullare il gap, senza per trovare il varco vincente per giungere primo sotto la bandiera a scacchi. Sul podio fa festa anche Antonino Pellegrino. rnrnDifficilmente se lo scorderà questo avvio il pilota svizzero, che nella prima parte di gara ha dovuto confrontarsi con Alessandro Bracalente. All’undicesima tornata, ecco l’attacco decisivo che vale la terza posizione, relegando l’alfiere Pave in quarta. Quinto invece Paolo Brajnik, autore di una corsa tutta in rimonta, il quale precede Renato Papaleo, Gianpaolo Lattanzi e Alessandro Alcidi. Nella top ten anche Sergio Terrini e Bernardo Pellegrini, sfortunato quest’ultimo a girarsi quando era in lotta con Fontana per la leadership. Come se non bastasse, un problema allo pneumatico sinistro lo ha costretto in seguito a scivolare nelle retrovie. Alle sue spalle Dino Rasero. rnrnIn Gara 2 Andrea Fontana non si è risparmiato,confermando la prestazione della mattina. Nonostante la partenza della terza fila, visto il ribaltamento delle prime posizioni in griglia come previsto da regolamento, il bellunese ha impiegato poche tornate per risalire fino alla vetta. Nel finale ha dovuto ben guardarsi dagli attacchi di Marco Zanasi, a cui ha chiuso ogni varco, precedendolo sul traguardo per poco più di mezzo secondo. rnrnCon il campione in carica che termina secondo, sale nuovamente sul podio di Misano Antonino Pellegrino, protagonista di un avvincente testa a testa con Bernardo Pellegrini. Quinta posizione invece per Alessandro Bracalente, autore di uno sfortunato testacoda quando era al comando della corsa. Alle sue spalle Papaleo precede un deluso Brajnik, rimasto fermo a tre giri dalla conclusione nel momento in cui occupava il terzo posto. Nella top ten Lattanzi, Alcidi e Rasero.