A Monza il ruggito delle Gran Turismo

Secondo appuntamento del calendario sportivo dell’Autodromo Nazionale Monza con le potenti Gran Turismo del campionato Blancpain organizzato dall’SRO Motorsport Group fondato da Stephane Rattel.

Non meno di 57 rombanti GT3 si sfideranno in terra brianzola nella prima gara endurance della stagione (le competizioni sprint hanno avuto il loro primo appuntamento a Misano quindici giorni fa), della durata di tre ore, con partenza lanciata e cambio pilota ai box.rnrnPresenti i grandi marchi ai vertici mondiali, a partire dalle rosse Ferrari, saranno ben quindici fra 458 Italia e nuovissime 488 GT3, e dalle Lamborghini, di cui nove Huracan GT3, vettura che al suo esordio vinse l’anno scorso proprio qui a Monza con l’equipaggio del GRT Grasser Racing. Le italiane dovranno fronteggiare innanzitutto l’assalto delle rivali tedesche: le squadre Audi (saranno nove la R8 LMS in pista, fra cui la macchina numero 1 vincitrice della prima tappa sprint 2016), le Mercedes AMG GT3 e le BMW M6 GT3. Il lotto è completato da ulteriori vetture prestigiose quali la Bentley Continental GT3, la Aston Martin Vantage GT3, la Emil Frey Jaguar G3. Da sottolineare la presenza della Nissan GT, che l’anno scorso vinse con il Team Academy RJN il titolo piloti endurance, e della McLaren 650 S che nel 2015 si aggiudicò due delle cinque gare endurance.rnrnLe vetture, pur suddivise in tre raggruppamenti (PRO Professionisti, PRO-AM categoria mista, AM Gentlemen), correranno tutte insieme, affidate ad equipaggi composti da tre conducenti, dando vita ad uno spettacolo adrenalinico molto atteso da tutti gli appassionati. Complessivamente sono 170 circa i piloti iscritti per questa competizione, in rappresentanza di una ventina di Paesi. Lo start è previsto per sabato mattina con il Bronze test, cui seguiranno nel corso della giornata prove libere e sessioni di pre-qualifica. Domenica, le qualifiche alle 9.00 e alle 15.00, la partenza della gara sui 180 minuti.rnrnMa il fine settimana offrirà, da venerdì a domenica, ulteriori emozioni con tre prestigiose categorie di supporto: il Super Trofeo Lamborghini Blancpain, con in lizza quasi cinquanta vetture, la Formula Renault 2.0 Northern European Cup, con 26 campioncini desiderosi di mettersi in mostra, e la Competition 102 GT4 European Series, al suo debutto stagionale, con circa 30 vetture fra cui una nutrita pattuglia di Maserati.rnrnComplessivamente, quindi, oltre 150 bellissime vetture che i tifosi potranno ammirare sia in pista, sia da vicino nel paddock a cui potranno accedere liberamente.rnrnIl programma dettagliato si può scaricare dal sito dell’Autodromo http://www.monzanet.it e da quello del campionato http://www.blancpain-gt-series.com. Ingresso libero venerdì, sabato 10 euro (8 euro ridotto), domenica 14 euro (10 euro ridotto). I biglietti sono acquistabili in prevendita su http://www.monzanet.it. Il biglietto ridotto è riservato ai soci Automobile Club e dell’Associazione Amici dell’Autodromo e del Parco. Parcheggio gratuito negli spazi indicati. Durante il weekend di gara sarà inoltre possibile acquistare i biglietti del Formula 1 Gran Premio d’Italia 2016 (a prezzi scontati ancora fino al 31 maggio 2016) all’ufficio biglietteria del circuito.rnrnSempre aperta (fino al 24 luglio) la Mostra “Ayrton Senna. L’ultima notte”. Presso il Museo della Velocità il racconto delle riflessioni e dei momenti più significativi della vita del grande pilota, grazie alle fotografie di Ercole Colombo, i testi di Giorgio Terruzzi e ad oggetti come tute, caschi e il suo kart degli esordi (biglietti: intero, 7 euro; ridotto, 5 euro).