Al debutto nel VDEV solo un inconveniente tecnico priva la Ginetta G57 della Nova Race della vittoria

L’equipaggio formato da Luca Magnoni e Jean-Pierre Lequeux ha condotto nelle fasi iniziali prima del definitivo ritiro.

Le Castellet, 23 maggio 2016. Un debutto straordinario per la Ginetta G57 del team Nova Race, quello dello scorso fine settimana nel campionato VdeV. Sul circuito francese del Paul Ricard, l’inedita vettura inglese affidata al binomio formato dagli esperti Luca Magnoni e Jean-Pierre Lequeux è stata infatti protagonista nel corso di tutta la prima parte del weekend.rnrnCominciando dal secondo tempo ottenuto nelle qualifiche sulla media del responso fatto segnare dai due piloti (con Magnoni per l’occasione il più veloce). Un ottimo inizio a cui ha fatto seguito un altrettanto ottimo avvio, con il pilota italiano abile a prendere subito il comando in gara, mantenendolo saldamente durante il suo primo doppio stint di guida.rnrnSalito al volante Lequeux, un problema di natura meccanica ha fatto sì tuttavia che il motore si spegnesse. Inconveniente a cui non è stato possibile ovviare e che ha determinato il definitivo ritiro dell’equipaggio della squadra emiliana dopo 52 dei 107 giri totali.rnrn“La Ginetta G57 ha dimostrato di avere un potenziale straordinario. Al di là del ritiro, questo debutto è da intendersi in chiave assolutamente positiva, tanto che abbiamo deciso di riprovarci in occasione della tappa del Mugello che si disputerà a settembre e dove contiamo di presentarci al via anche con un secondo esemplare della stessa vettura” – ha commentato Elisa Maioli, responsabile della Nova Race.rnrnArchiviata questa parentesi d’oltralpe, si guarda adesso al prossimo impegno del campionato Euro Series, in programma nel fine settimana dell’11 e 12 giugno sul circuito croato di Rijeka, in abbinamento con la 3 Ore Endurance Champions Cup.