San Marino Rally 2016 una gara da urlo

San Marino, 24 maggio 2016. Pronta l’edizione numero 44 della classica sammarinese, quinta prova del campionato italiano rally in programma tra San Marino, Riccione e Gubbio da venerdì 8 a domenica 10 luglio.

Ci sono diverse conferme e soprattutto tante novità per la 44esima edizione del San Marino Rally. E ci sono strade sterrate bellissime a fare da palcoscenico a questa gara che, come di consueto, propone un vero e proprio festival delle validità. Quinto atto del campionato italiano rally e terza prova del Trofeo Terra, la classica sammarinese ospiterà anche il tricolore Cross Country e vedrà impegnati anche i piloti del Tricolore Junior, Tricolore 2RM e R1, Trofeo Twingo R2 e R2 Cup Michelin. rnrnIl percorso è stato definitivo anche nei minimi dettagli. Il via avverrà venerdì 8 luglio a cominciare dalle 21 con la cerimonia di partenza da Riccione. Vetture e piloti faranno passerella tra viale Ceccarini e il palazzo del Turismo. Dopo il grande bagno di folla della passata edizione, Fams torna a riproporre l’abbinamento riccionese come vetrina per l’apertura delle ostilità. Il giorno dopo la carovana della 44esima edizione ripartirà dal Multieventi di San Marino, base operativa della gara e anche sede del parco assistenza. Sarà una prima tappa all’insegna della tradizione con le speciali in terra di Sestino (vera università della specialità) e quella di Selva Nera (nel comune di Sant’Angelo in Vado) che verranno ripetute rispettivamente tre e due volte. A fine tappa si tornerà, poi, a San Marino per la disputa della spettacolare ps sulla strada che conduce alla Porta della Città, l’unica speciale a corrersi su asfalto. rnrn[showpicr]reggini_bizzochi_press.jpg[/showpicr]La seconda e conclusiva giornata è la grande novità del 2016. Una sorta di ritorno al passato del San Marino Rally nella zona di Gubbio dove a metà Anni 90 arrivava anche il Rally di Sanremo allora valido per il campionato del mondo. Con un fondo davvero unico, molto uniforme, le speciali di San Bartolomeo e Nerbisci (da ripetere due volte) animeranno la seconda tappa con tanto di riordino suggestivo a Gubbio in piazza 40 Martiri. L’arrivo della gara nel centro storico di San Marino è previsto a iniziare dalle ore 16 di domenica 10 luglio. rnrnCome al solito nel grande contenitore San Marino Rally ci saranno anche altre sfide. Andiamo a scoprirle. rnrnrnCAMPIONATO REGIONALErnrnLa 44esima edizione del San Marino Rally sarà anche valida come prova del campionato regionale titolata con coeff. 2,5 e si articolerà sulla disputa delle prove speciali in programma nella prima tappa. rnrnrnCROSS COUNTRYrnrnIl Baja San Marino è la seconda prova del campionato italiano Tout Terrain e avrà un percorso identico a quello del rally CIR con tanto di cerimonia di partenza da Riccione. Quella del Cross Country in questa manifestazione è ormai divenuta bella consuetudine molto apprezzata dai piloti. rnrnrnHISTORIC SAN MARINO RALLYrnrnCi sarà spazio ancora una volta per le vetture storiche. E stavolta il percorso è di quelli tutti da gustare. La sfida dell’Historic San Marino Rally partirà sabato 9 luglio in coincidenza con la speciale di San Marino e si svilupperà nel corso della seconda tappa con le vetture impegnate nelle speciali in terra nella zona di Gubbio.rnrnrnRALLY SHOWrnrnL’esperimento si ripete. Dopo i successi delle passate edizioni torna anche quest’anno il Rally Show, una vera sfida nella sfida che si svolge tutto in un giorno (sabato 9 luglio) e con tre spettacolari passaggi sulla speciale in asfalto di San Marino.