Campedelli e Basso protagonisti all’Adriatico

Ottima prima parte di gara per Simone Campedelli e Danilo Fappani all’Adriatico 2016. I portacolori di Orange1 a bordo della Ford Fiesta R5 GPL di BRC Gas Equipment chiudono gara 1 al secondo posto, dietro ad Umberto Scandola, trionfatore nelle ultime stagioni sulle strade bianche marchigiane.

Simone Campedelli dimostra tutta la propria bravura sulle strade sterrate e soprattutto, trova subito un ottimo feeling con la vettura a GPL che si conferma quanto mai competitiva.rnrnrn[showpicc]campedelli.jpg[/showpicc]rnrnrnOttima prova anche per Giandomenico Basso e Lorenzo Granai. Il trevigiano, questa volta sulla vettura a benzina di BRC, recrimina per uno stallonamento alla ruota posteriore destra nell’ultima speciale, mentre era in lotta per la piazza d’onore, proprio contro il compagno di squadra. Basso, dopo aver vinto la prova 5 Castellata 3, chiude così al quarto posto la prima frazione del 23° Rally Adriatico.rnrn rnrnCLASSIFICA 23. RALLY ADRIATICO – TAPPA 1rnrn1. Scandola – D’Amore (Skoda Fabia R5) in 41’29.4; 2. Campedelli-Fappani (Ford Fiesta R5 gpl) a 11.3 ; 3. Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16 R5) a 22.5; 4. Basso-Granai (Ford Fiesta R5) a 30.2 ; 5.Colombini-Zanella (Skoda Fabia R5) a 35.6 ; 6. Dedo-Chiarcossi (Skoda Fabia R5) a 1’20.7; 7.Della Casa-Pozzi (Ford Fiesta S2000) a 1’29.3 ; 8.Tempestini‐Bernacchini (Ford Fiesta R5) a 1’45.2 ; 9.Ceccoli-Capolongo (Skoda Fabia S2000) a 1’48.6; 10. Marchiro-Marchetti (Peugeot 207 S2000) a 1’52.5.rnrn rnrnCLASSIFICA PILOTI CIR DOPO TAPPA 1:rnrn1. Andreucci 50,50 pt; 2. Scandola 37,50 ; 3. Basso 35,75; 4. Perico 19; 5. Tempestini 15; 6. Campedelli 13,50; 7. Baccega 10,25 ; 8.Michelini 8,5; 9. Ciava 5 10.Rusce 3,5