Tourist Trophy: 31° posto e nuovo record personale per Stefano Bonetti nella Superbike

Con la gara della Superbike, il Tourist Trophy 2016 è entrato nel vivo e Stefano Bonetti è stato il più veloce degli italiani nella prestigiosa prova di apertura della settimana della velocità all’Isola di Man.

Partito 42esimo per le difficoltà incontrate in prova, Stefano Bonetti è riuscito a guidare al meglio coprendo il famoso tracciato del Mountain in 1h52.32: sei giri per un totale di 320 km percorsi ad una media di 120,683 km/h tra villaggi, alberi e muri.rnrnCon il 31esimo piazzamento e un ottimo 18’08 all’ultimo giro, Bonetti è riuscito ad abbassare anche il record personale, mentre Michael Dunlop, nipote del mitico Joey Dunlop, ha firmato il 12esimo trionfo al Tourist Trophy e ha segnato un impressionante 16″58″254, nuovo primato assoluto del Mountain Circuit a 214,190 km/h di media.rnrn[showpicr]bonnysbk1.jpg[/showpicr]Stefano Bonetti: “Sono contento perché alla fine sono riuscito a guidare sopra i problemi. Il lavoro fatto sulla ciclistica non aveva dato i risultati sperati, così ho cambiato il mio stile, privilegiando una guida più morbida. Sono soddisfatto perché ho abbassato il mio record personale e adesso affronto con più ottimismo la prossima prova. Il record di Michael Dunlop? Lo avevo visto in prova ed era una bomba. Non avevo dubbi. E’ sceso sotto il muro dei 17 minuti, incredibile. Ha dominato, regolando Ian Hutchinson e John McGuinness. Nuovo record assoluto. Non vedo l’ora di tornare in pista mercoledì con la Superstock, e penso che possiamo fare molto bene nelle “leggere” con la Paton, un binomio tutto italiano di cui vado fiero”.rnrnLunedì Stefano Bonetti tornerà in pista per la gara della Superstock. Mercoledì sarà il turno della Leightweight, mentre il gran finale è in programma venerdì con l’attesissima gara della Senior.