Secondo podio stagionale per l’Aston Martin della Solaris Motorsport a Misano

Sini-Mugelli conquistano il secondo posto in Gara 1 e schizzano al quarto posto in campionato.

Misano, Italia – Dopo il terzo posto conquistato a Imola, ancora una volta la gara del sabato ha sorriso all’Aston Martin della Solaris Motorsport, capace di portare a casa un convincente secondo posto sul tracciato di Misano. Per la terza volta consecutiva quest’anno la gara della domenica si è disputata su pista bagnata e per la Vantage GT3 di Sini-Mugelli è arrivato un settimo posto sotto la bandiera a scacchi. Al termine delle due gare disputate al Santa Monica, Sini-Mugelli scalano la classifica e ora si trovano al quarto posto in campionato.rnrnFin dalla prime prove libere, l’Aston Martin della Solaris Motorsport è risultata velocissima, cogliendo il terzo tempo nella prima sessione mentre la seconda è stata sfruttata per alcuni test in configurazione gara. Buoni responsi anche dalla qualifiche, con Mugelli che ha conquistato la quinta fila sullo schieramento della gara del sabato, mentre Francesco Sini è risultato quarto al termine di una tiratissima sessione di qualifica, che ha visto la Top4 racchiusa in appena 2 decimi di secondo.rnrnGara 1 si è disputata su pista asciutta con Mugelli che ha badato a mantenere nelle migliori condizioni possibili gomme e freni nelle prime fasi della corsa, dando così al compagno di squadra Sini una vettura decisamente fresca dopo il pit stop. La fermata ai box è arrivata al giro 14 e, grazie ad una perfetta strategia del team e un cambio pilota impeccabile, l’Aston è tornata in pista con due posizioni di vantaggio. Il ritmo infernale tenuto da Sini per tutta la seconda parte della gara, poi, ha permesso alla Vantage GT3 di mettere a segno una clamorosa rimonta fino al terzo posto finale, complici anche un paio di ritiri degli avversari. Al termine delle verifiche tecniche, Sini-Mugelli sono stati promossi al secondo posto, nuovo miglior risultato stagionale, in seguito alla squalifica della Lamborghini di Bortolotti-Mul.rnrnCome orma da consuetudine, la pioggia ha fatto capolino nella gara della domenica, costringendo la direzione gara a dichiarare per la terza volta in tre appuntamenti wet race. Al pronti via, la Ferrari di Venturi esce troppo larga all’ultima curva prima dello start e rallenta così tutto il plotone, con Sini impossibilitato a sorpassare l’avversario prima della linea del traguardo. La manovra costa una posizione all’Aston Martin già alla prima curva e la Vantage GT3 si attesta in quinta piazza per tutta la prima fase di gara. Dopo la sosta del cambio pilota, Mugelli fa del suo meglio per portare a casa il maggior numero di punti possibili, ma deve arrendersi al ritorno delle Lamborghini. Nel finale di gara, il fiorentino si incolla agli scarichi della Ferrari di Geri, arrivando sotto la bandiera a scacchi in scia a quest’ultima in settima posizione, staccato di appena 7 decimi.rnrn“È stato un weekend dalle due facce, ma molto positivo! Gara dopo gara stiamo migliorando e conosciamo sempre meglio la vettura. E i risultati cominciano ad arrivare con una certa continuità. Max è stato bravissimo a darmi una vettura perfetta in Gara 1, avevo un ritmo incredibile e, grazie anche un paio di ritiri, siamo finiti sul primo vero podio dell’anno! – ha detto Francesco Sini – Gara 2 è stata condizionata ancora una volta dalla pioggia, ma sono comunque contento di aver migliorato il mio passo sul bagnato con l’Aston Martin, rimanendo stabilmente nella top 5. Andiamo al Mugello galvanizzati dai risultati degli ultimi due weekend, vogliamo puntare alla vittoria!”rnrn“Terzo posto a Imola, secondo posto a Misano e quarto posto in classifica generale dopo tre appuntamenti: se me lo avessero detto ad inizio stagione avrei senza dubbio firmato! Sono soddisfatto di come sono andate le cose in gara 1, sull’asciutto abbiamo dimostrato di avere un buon passo in gara e di potere lottare con i primi. La nostra Aston Martin è una macchina con un buon potenziale e il team ha fatto come al solito un ottimo lavoro. Il mio feeling con la vettura sta migliorando di gara in gara, anche se so che posso fare ancora meglio. Discorso diverso invece sul bagnato, dove la nostra vettura soffre un po’ rispetto alla concorrenza il fatto di avere il propulsore montato sull’anteriore. Ma non voglio trovare scuse, visto che anche io devo migliorare molto sul bagnato e comprendere meglio la vettura. Ho badato a non rischiare troppo e portare a casa il massimo risultato possibile. – ha raccontato Max Mugelli, che si prepara al prossimo round del campionato italiano GT, per lui davvero speciale – Tra un mese circa ci sarà l’appuntamento del Mugello e spero che entrambe le gare si disputino sull’asciutto: è la mia gara di casa e, dopo un terzo posto e un secondo, voglio quel gradino più alto!”rnrn“Sono soddisfatto di quello che ho visto in pista, abbiamo raggiunto il nostro primo vero podio in pista e portato a casa la seconda Top3 della stagione, abbiamo conquistato il nostro miglior risultato in gara quest’anno, siamo stati ad un passo dalla pole nella seconda qualifica e ora siamo quarti in campionato! Era difficile da credere a inizio anno visto l’elevato livello della concorrenza. Francesco e Max stanno facendo un ottimo lavoro insieme a tutti i ragazzi della squadra e al supporto di Aston Martin Racing. Più km facciamo, più andiamo forte. Possiamo essere gli outsider del campionato fino alla fine, siamo ormai una realtà.” ha commentato Roberto Sini, che con i figli Francesco e Laura gestisce la Solaris Motorsport.rnrnDopo il week-end di Misano, Sini e Mugelli sono saliti in quarta posizione in campionato a 31 lunghezze e mezzo di distacco dalla vetta e 5,5 dal terzo posto, un gap decisamente colmabile con 40 punti in palio ad ogni weekend. L’Aston Martin della Solaris Motorsport tornerà in pista tra circa un mese, il 16\17 luglio, sul tracciato del Mugello per due nuove entusiasmanti gare.