Tutti contro Felice Re al Rally Ronde del Ticino 2016

Il campione lombardo, più volte trionfatore della corsa ticinese, dovrà vedersela con i migliori piloti svizzeri. Ancora una volta al via pure il consigliere di stato Claudio Zali.

Lugano, 17 giugno 2016. È stato definito l’elenco iscritti del 19° Rally Ronde del Ticino, in programma nei giorni 24 e 25 giugno, che propone ancora una volta tanti piloti di alto livello che dovranno affrontare un tracciato misto sempre molto selettivo. La base di tale percorso, che andrà in scena sabato 25 giugno, sono le prove speciali della Valcolla (7,2 Km) e di Isone (6,9 Km), che saranno ripetute tre volte, per un totale di 42,300 Km di velocità pura dei 272,580 Km complessivi su cui si disputerà l’intero rally. La partenza dallo stadio di Lugano-Cornaredo è prevista alle ore 8.30, mentre presso la Planzer di Bioggio si svolgeranno i due riordini e altrettanti parchi assistenza sono previsti nei parcheggi di Cornaredo. La prima p.s. scatterà in Valcolla alle 8.53 e sempre sulle stesse strade si potrà assistere all’ultima frazione cronometrata, alle ore 16.43, prima dell’arrivo in Viale Castagnola a Lugano, alle 17.30.rnrnTra l’ottantina di concorrenti iscritti figura l’equipaggio composto da Felice Re e la sua navigatrice Mara Bariani, dominatore delle ultime tre edizioni e che per l’occasione si presenterà al via con una Ford Focus WRC. Contro l’asso lombardo si schiereranno appunto tutti i migliori esponenti del rallismo svizzero. È il caso di Sébastien Carron-Joël Grand (Ford Fiesta R5 Dmax Swiss), gli alfieri della Lugano Racing Ivan Ballinari-Paolo Pianca e Pascal Perroud-Fréderic Helfer (anche loro su Ford Fiesta R5), a cui si affiancheranno Grégoire Hotz-Pietro-Ravasi (Lugano Racing) su Citroën DS3 R5. In gara con le vetture WRC, oltre a Re, ci saranno Ruedi Schmidlin-Erich Götte (Mini Cooper, Ecurie Basilisk), Mirko Puricelli-Gabriele Falzone (Ford Fiesta, MV Motorsport), Lorenzo Della Casa-Moira Lucca (Ford Fiesta), Marco Paccagnella (Citroën DS3), Paolo Sulmoni (Subaru Impreza, Dmax Swiss) e Kevin Gilardoni, il quale avrà a disposizione una Hyundai I20 simile a quella che ha vinto la scorsa settimana il Rally d’Italia-Sardegna valido per il Mondiale Rally WRC. Tra gli iscritti spiccano pure, in campo ticinese, il consigliere di Stato Claudio Zali, che insieme al navigatore Loris Palà dividerà una Citroën DS3 classe R3T (Lugano Racing), a cui si affiancano ottimi equipaggi del presente come Kim Daldini-Daniele Rocca su Renault Clio R3C (Lugano Racing), e alcuni di un passato recente come Paolo Vagli-Stefano Mangili (Citroën DS3 R5, Dmax Swiss), Danilo Bianchi-Daniele Ravaioni (con vettura e team uguali a quelli di Zali) e Luca Marchesi-Gerardo Damiano su Skoda Fabia S2000 (Dmax Swiss).rnrnValido per il Campionato e la Coppa Svizzera Rally, il Campionato Ticinese Rally, la Coppa Svizzera dei Rally Storici VHC e la Lombardia Ronde Cup, il 19° Rally Ronde del Ticino vede la lista degli equipaggi iscritti completata da numerosi concorrenti provenienti dalla vicina Italia e da un buon numero di piloti con auto da rally entrate a pieno titolo tra le storiche, come la Peugeot 309 GTI di Davide Stefanetti-Mark Alliata, protagonista del Mondiale Rally Gr.A e del Campionato Svizzero a fine anni Ottanta.