A Balestri il WarmUp del Mondiale di Automodellismo a Gubbio

Il conduttore pisano si è imposto davanti al tedesco Pietsch nella gara d’anteprima dell’evento internazionale che si terrà sempre sulla pista umbra dal 4 al 14 agosto. E ora i test di preparazione.

Gubbio (PG), 29 giugno 2016. Dario Balestri mette la firma e colora tutta di tricolore l’anteprima del Campionato Mondiale di Automodellismo per vetture in scala 1/10 che si disputerà a Gubbio dal 4 al 14 agosto. Lo scorso weekend il forte conduttore pisano, tre volte campione europeo, si è imposto nel World Championship Warm Up con un modello Capricorn spinto da motore Tesla, entrambi costruttori italiani. Nella gara finale di un’ora, sempre disputata sul mini-autodromo umbro intitolato a Mario Rosati, Balestri ha preceduto il tedesco già campione del mondo e due volte europeo Robert Pietsch, pilota ufficiale della giapponese Mugen Seiki, mentre ha completato il podio assoluto un altro italiano, il messinese Alessio Mazzeo, ufficiale della olandese Serpent. Molti degli attori della prova di “riscaldamento” torneranno sulla pista internazionale umbra pronti a sfidarsi per l’alloro iridato nella manifestazione che la federazione internazionale, la IFMAR, ha assegnato per agosto agli organizzatori del Club Automodellistico 5 Colli di Gubbio, che nell’impianto di proprietà comunale che gestiscono quest’anno avevano già ospitato il Campionato Italiano a inizio giugno.rnrnrn[showpicc]pit_lane_gubbio_world_championship_warmup_2016.jpg[/showpicc]rnrnrnNel frattempo, nella caratteristica cittadina in provincia di Perugia continuano ad arrivare specialisti da tutto il mondo. Al mini-autodromo, fino a fine luglio, sono infatti in programma numerosi test di preparazione al Mondiale, prenotati in particolare da chi non ha potuto prendere parte al Warm Up. In questi giorni stanno girando in pista il canadese Mihnea Lupu e l’americano di origine cinese JJ Wang. Quest’ultimo, appena 18enne ma nel settore già con una lunga carriera alle spalle, è alla prima esperienza sulla pista eugubina: “Non avevo mai girato su questo impianto – ha dichiarato martedì a fine giornata dopo aver provato il suo modello Mugen Seiki motorizzato S.Speed -, devo dire che mi è piaciuto subito. Con il team abbiamo deciso di testare fino a sabato. Poi sarà un piacere tornare per il Campionato del Mondo”. I test proseguiranno la prossima settimana, quando è atteso a Gubbio l’arrivo di altri grandi nomi della specialità e il team ufficiale X-Ray.rnrnrn[showpicc]il_pisano_dario_balestri_vincitore_del_warmup_2016_a_gubbio.jpg[/showpicc]rnrnrnI modelli di auto utilizzati per il Campionato Mondiale sono costruiti appositamente per gare su pista/asfalto da diverse Case internazionali del settore dell’automodellismo sportivo professionale, ciascuna specializzata nella realizzazione del proprio componente tra telaio, motore, carrozzeria, pneumatici o radiocomando appositi. La scala è 1/10 e le auto, con motore a scoppio, sono alimentate con miscele di alcol, olio e nitrometano (necessarie le soste ai box per rifornimento) e radiocomandate a distanza dal pilota.

rnrnrn[showpicc]piloti_a_gubbio_world_championship_warmup_2016.jpg[/showpicc]