Kessel Racing domina al Paul Ricard nella Blancpain Endurance Series in un altro fine settimana denso di emozioni

Le Castellet è un comune francese di poco più di quattromila abitanti, situato in Provenza e famoso in tutto il mondo per la presenza del tracciato automobilistico “Paul Ricard”, sede per tanti anni del Gran Premio di F1.

BLANCPAIN ENDURANCE SERIESrnA distanza di una settimana dai successi di Le Mans, ecco un’altra serie di successi ottenuti sempre su territorio francese da Kessel Racing. La terza gara stagionale del campionato endurance si è trasformata in un trionfo sia in classe PRO-AM con Broniszewski/Rizzoli/Bonacini, sia in classe GENTLEMAN con Gitlin/Zanuttini/Talbot, mentre l’altra vettura di classe AM, quella di Delhez/Earle/Perel ha sfiorato il podio conquistando il quarto posto sotto la bandiera a scacchi. Un risultato di squadra straordinario che proietta Broniszewski/Rizzoli/Bonacini in testa alla classifica piloti, mentre il team è leader nella graduatoria a squadre. Con questi risultati il team guarda ore alla “24 Ore di Spa-Francorchamps” classico appuntamento di fine luglio, che potrebbe risultare addirittura già decisivo per le sorti della stagione.rnrnGT SPORTS CLUBrnAl Paul Ricard nell’ambito del week-end di gare sono scese in pista anche le vetture del GT Sports Club. Nella “Qualifying Race” il successo ha premiato la Mercedes del Team Akka di Perfetti con De Bernardi in quinta posizione, Broniszewski in ottava, Earle dodicesimo e Price ventesimo. Nella “Main Race” nuovamente un’affermazione per la Mercedes con Broniszewski sul podio in terza posizione, Earle al decimo posto e leader della classe IRON, De Bernardi tredicesimo e Price ventiduesimo. Con questi risultati Broniszewski è sempre leader di classifica generale, mentre Earle comanda la graduatoria di classe IRON. Kessel Racing tra le squadre è in seconda posizione nella classifica Main Race, mentre è leader nella Iron Cup.rnrnL’ANALISIrnRONNIE KESSEL (Team Principal): È stato un altro grandissimo weekend. Un fine settimana difficile e complesso, con tante vetture schierate, ma che ci ha regalato molte emozioni. Nella Blancpain Endurance Series grandi soddisfazioni con due vittorie di classe e un piazzamento ad un nulla dal podio. Fantastico, ma ora dobbiamo pensare a Spa-Francorchamps anche in ottica campionato, perché la 24 Ore dispensa punteggi fondamentali, dunque massima concentrazione e fame di vittoria. Positivo anche il fine settimana del GT Sports Club in tutte le classifiche. La stagione ora è nel suo momento più importante, domenica prossima saremo al Nurburgring per il GT Sprint e ci andiamo come sempre per vincere.