Rally Coppa Città di Lucca

Comunicato della Scuderia Balestrero relativamente all’immonente Rally Coppa Città di Lucca: “Basta con le ricognizioni abusive, si corre nei tempi e nei modi previsti”. Tolleranza zero per chi non rispetta il codice.

Lucca, 4 luglio 2016rnrnLe iscrizioni al prossimo Rally Coppa Città di Lucca sono aperte e già alcuni partecipanti hanno aderito a questo che sarà l’undicesimo appuntamento del Campionato Regionale Acisport valevole anche per il Trofeo Rally AC Lucca.rnrnLa manifestazione, in programma il 23-24 luglio prossimi ha cambiato il proprio format avendo anticipato la partenza della prima vettura alle ore 14.00 di sabato 23 ed arrivo alla mezzanotte. Entrambi i momenti aventi epicentro nel classico palcoscenico naturale del Caffè delle Mura di Lucca.rnrnrn“Siamo soddisfatti di come gli appassionati hanno accolto questo cambiamento epocale, – dice Luca Ciucci, rappresentante della scuderia Balestrero organizzatrice della gara e prosegue – purtroppo però abbiamo avuto delle lamentele per alcuni scellerati che stanno transitando nei luoghi interessati alla manifestazione in maniera pericolosa e da incoscienti. Stiamo adottando i dovuti controlli con la collaborazione delle Forze dell’Ordine e degli Ufficiali di Gara per effettuare controlli rigidissimi e far rispettare sia il codice della strada che quello federale. Infatti le ricognizioni, ricordo , sono ammesse solo nei giorni previsti dal programma (cioè sabato 16/7 e venerdì 22/7 dalle ore 14.00 alle ore 20.00) e seguendo il codice della strada. Queste persone che in maniera illecita effettuano queste prove stanno screditando il nostro sport e rischiano di vanificare tutto il nostro lavoro. E’ ora di finirla, devono smettere e noi con le forze dell’ordine contrasteremo questo fenomeno con tutti i mezzi possibili. Già sono state effettuate delle segnalazioni e continueremo nel nostro lavoro di prevenzione, non ha senso provare in maniera illecita e in maniera scorretta, questo non è sport.”rnrnrnParole dure da parte della Balestrero che, con tutto il suo amalgamato staff, sta allestendo l’edizione cinquantuno del Coppa Città di Lucca. La posta in gioco è il proseguo delle manifestazioni che la scuderia lucchese è in procinto di organizzare. Tutte avranno luogo se ci sarà rispetto delle regole e buonsenso, sicuramente gli atti scellerati di alcuni non saranno tollerati in nome dello sport che esige rispetto delle regole e buonsenso. In questo periodo si è oltrepassato ogni limite e la Balestrero vuole porre definitivamente fine a questi atti da parte di persone senza alcuna dignità e rispetto verso gli altri.