Team Bassano vincente anche in pista

Prima vittoria assoluta in una gara del Campionato Velocità Autostoriche grazie a Marco e Giorgio Zorzi che primeggiano a Monza con la Porsche 911 RSR

Romano d’Ezzelino (VI), 9 luglio 2016 – Dopo le soddisfazioni nei settori rally, regolarità e velocità in salita, per il Team Bassano sono arrivate anche quelle dalla velocità in circuito dalla gara svoltasi lo scorso fine settimana all’Autodromo di Monza. Al terzo appuntamento del Campionato Italiano Velocità Autostoriche erano due le vetture iscritte, le quali si sono messe in bella evidenza già dalla giornata dedicata alle sessioni di qualifica: la Porsche 935 Turbo Gruppo 5 di Mario Massaglia, realizzava la miglior prestazione guadagnandosi la pole position e la prima fila si completava con l’ottimo riscontro dei neo portacolori Marco e Giorgio Zorzi su Porsche 911 RSR Gruppo 4.rnrnLa gara partiva sotto il segno di Massaglia il quale però era costretto a rientrare ai box per un problema ai freni che lo penalizza, ma il driver torinese non si da per vinto e riesce a rimontare sino alla seconda posizione di 3° Raggruppamento. Marco e Giorgio Zorzi prendono così la testa della gara e senza commettere alcun errore si aggiudicano sia la classifica assoluta oltre a quella del 2° Raggruppamento, portando così la prima vittoria assoluta nel Campionato al Team Bassano.rnrnAncora pista nello scorso settimana, diversi però il luogo e le vetture: a Magione si è corsa la terza gara del Campionato Italiano Turismo nella quale era presente Daniele Cappellari con la sua Seat Leon. In una giornata condizionata dal caldo torrido, il pilota padovano ha concluso gara 1 in settima posizione e gara 2 in sesta.rnrnNell’imminente fine settimana quattro equipaggi saranno impegnati al 1° Rallyday Città di Schio, rally per auto moderne con le storiche ammesse in coda. Gli iscritti: Nereo Bonollo e Giovanni Brunaporto su Fiat 131 Racing Gruppo 2, Stefano Cracco e Denis Gainelli su Renault 5 GT Turbo Gruppo A, Danilo Pagani e Riccardo Pellizzari su Fiat 131 Abarth Gruppo 4 e Giampietro Pellizzari con Mauro Magnaguagno su Ford Escort RS Gruppo 2.