Rossocorsa chiude sul podio il fine settimana di Sochi

È andato in scena sul tracciato di Sochi il quarto appuntamento stagionale del Ferrari Challenge Europa, l’ultimo prima della pausa estiva.

È stato un fine settimana quello del Challenge, che oltre a vedere in pista le berlinette ad otto cilindri del monomarca del Cavallino Rampante, ha visto in azione alcune monoposto del Dipartimento F1 Clienti di Maranello oltre alle FXX, a 599 XX e FXXK.rnrn[showpicr]84da1730-3759-4d24-a45b-39ea4355acff.jpg[/showpicr]In gara uno, disputata sabato, la vittoria tra i PRO è andata a Grossmann che ha prevalso su Leimer (Octane 126), mentre Philipp Baron ha chiuso in quarta posizione, Puglisi in sesta e, tra gli AM, Farano in terza posizione davanti a Rocca e Weiland. La seconda gara, andata in scena nella giornata di domenica, ha visto nel Trofeo Pirelli un nuovo successo di Bjorn Grossmann sempre davanti a Leimer, mentre Baron e Puglisi hanno chiuso al terzo e quarto posto.rnrnTra gli AM successo di Atoev (Motor Service) davanti a Rocca secondo e, a completare il podio, Weiland. Farano ha concluso in quarta posizione davanti a Smeeth. Si è chiusa così con Sochi la prima parte della stagione 2016 con i quattro round disputati nel corso dei quali Rossocorsa è sempre stata protagonista ed in lotta per il successo ad ogni gara, cogliendo due grandi vittorie a Monza con Philipp Baron e a Le Mans con Marcello Puglisi, oltre ai numerosi podi di Rocca, Farano e Weiland ed alla costante crescita di Saada e di Hegyi.rnrnI piloti del Ferrari Challenge torneranno in pista a inizio settembre sul tracciato tedesco di Hockenheim.rnrn[showpicl]cdfe6ae6-3e94-4eb8-a7ad-d05395c103f1.jpg[/showpicl]ANDREA ZADRA (Team Principal): “La trasferta di Sochi si è per noi rivelata con alti e bassi. Il tracciato della località russa si è dimostrato non facile, e in qualche curva interessante. Peccato aver corso con solo 11 vetture in griglia. Siamo andati bene nella categoria AM con i podi di Rocca, Weiland e Farano. Nella classe PRO abbiamo sofferto più del previsto e dovremo sicuramente migliorare molto per cercare di vincere ad Hockenheim. Poco “fortunate” e, soprattutto, poco coerenti alcune decisioni della Direzione Gara. Con l’auspicio di riscontrare nel prosieguo della stagione una maggiore attenzione su tali aspetti, fondamentali per la qualità del Campionato, dopo la pausa estiva andremo in Germania più preparati e determinati che mai. Siamo in testa alla classifica dei team, ed i nostri piloti hanno tutti obiettivi importanti da qui alla fine della stagione. Un grande ringraziamento va infine alle ragazze ed ai ragazzi di Rossocorsa che hanno saputo preparare al meglio l’evento pur nelle svariate complessità”.