Cairoli “re” a Monza nella Porsche Mobil 1 Supercup

Il comasco centra la pole sabato e poi conquista la sua quarta vittoria della stagione portandosi a soli due punti dalla leadership della classifica.

Monza, 4 settembre 2016. Matteo Cairoli sul trono di Monza: è quasi un sogno che si avvera per il pilota comasco, che sulla sua pista di casa ha preso praticamente tutto. Fin dalla pole di sabato (la quinta per lui di questa stagione), centrando poi anche la quarta vittoria di quest’anno.rnrnUn weekend strepitoso, quello della Porsche Mobil 1 Supercup per il giovane pilota del team Fach Auto Tech, che si è portato a sole due lunghezze dal leader del campionato Sven Müller e con le sole due gare di Austin ancora da disputare.rnrn“Se potessi, ringrazierei personalmente, una per una, tutte le persone del pubblico. È grazie soprattutto a loro che oggi ho vissuto un’emozione indicibile, unica. Vincere sulla mia pista, qui a Monza, è stato più bello che farlo a Montecarlo” – ha commentato Cairoli.rnrnDopo i successi messi a segno Barcellona, sul “toboga” del Principato e poi a Hockenheim, il lombardo ha così calato il poker e lo ha fatto con autorità, dimostrando di non avere proprio nessuno da temere.rnrnIn qualifica aveva relegato a 489 millesimi il suo più diretto inseguitore Michael Ammermüller e ad oltre mezzo secondo il tedesco Müller. In gara ha sempre tenuto un passo elevatissimo e adesso si pensa alla trasferta americana, quella che potrebbe consacrarlo definitivamente, a soli due anni dalla conquista del titolo della Carrera Cup Italia che lo aveva lanciato nella sua scalata verso il successo, divenendo poi uno dei piloti ufficiali Porsche Junior.rnrnIn Texas sarà un discorso a due fra lui e Müller. La data fatidica è quella del 21-22-23 ottobre. Un’attesa lunghissima, nel cui mentre Cairoli cercherà di tenere alta la concentrazione. Perché in America, lui stesso ne è consapevole, ci si giocherà un’opportunità importante per la carriera.