Team Bassano vince con Tolfo il Città di Bassano

Il driver della Porsche 911 Gruppo B vince per la terza volta assieme a Bordin la gara di casa. Buone prestazioni nel fine settimana anche in salita e slalom.

Romano d’Ezzelino (VI), 27 settembre 2016 – In un’edizione ricca di agonismo e colpi di scena, il Team Bassano lascia il proprio sigillo aggiudicandosi il Rally città di Bassano grazie a Dino Tolfo e Alberto Bordin che svettano alla guida della Porsche 911 SC/RS Gruppo B, firmando così il tris dopo i successi del 2013 e 2014; il duo vicentino-trevigiano dopo un secondo posto nella prova d’apertura ha poi preso il comando mantenendolo sino alla fine grazie anche ai due successi parziali sulle cinque speciali disputate. E’ stata un’ottima gara anche per Pierluigi Zanetti e Roberto Scalco che hanno trovato pronto riscatto dopo San Martino di Castrozza, portando in quinta posizione assoluta l’Opel Ascona SR Gruppo 2 con la quale si sono aggiudicati la classe ed il terzo di 3° Raggruppamento. Soddisfatti anche Roberto Bordignon e Nicola Rizzotto terzi di classe e di 2° Raggruppamento con la Porsche 911 S Gruppo 4.rnrnTerza posizione nell’affollata classe 2-2000 per Gianluigi Baghin e Lisa Filippozzi con l’Alfa Romeo Alfetta GTV Gruppo 2, mentre nella stessa categoria Egidio Lucian e Andrea Dellagiacoma colgono la sesta piazza con la Fiat 131 Racing e Moreno Carraro con Giovanni Brunaporto, la settima alla guida du un’altra Alfetta GTV. Vedono finalmente il traguardo festeggiando la seconda posizione di classe Nicola Randon e Martina Sponda con la Fiat Ritmo 130 TC Gruppo A e buona gara anche per Gianluca Testi e Marco Benvegnù primi di classe su BMW 318iS Gruppo A. A coronare i risultati positivi è arrivata anche la vittoria della classifica scuderie.rnrnSono numerosi, purtroppo, gli equipaggi che non hanno visto il traguardo ad iniziare da quello formato da Agostino Iccolti e Giuseppe Ferrarelli fermi per un problema alla trasmissione della Porsche 911 RSR Gruppo 4 con la quale avevano firmato due scratch; ferma per rottura della frizione anche la 911 di Giampaolo Basso e Francesco Zannoni, mentre è stato il motore dell’esordiente BMW M3 Gruppo A di Giulio Pedretti e Davide Rossi; problemi meccanici negano il traguardo all’Opel Kadett Gt/e di Tiziano e Francesca Nerobutto, alla Volkswagen Golf di Stefano Segnana e Mirco Santacaterina, alla BMW 2002 Ti di Guido Vettore ed Elena Rossi, alla Fiat Uno Turbo di Lorenzo Scaffidi e Daniele Cazzador e alla Fiat Ritmo 130 TC di Marco Stragliotto e Andrea Parolin; ritirati per delle uscite di strada Roberto Piatto e Andrea Gaspari su Fiat Ritmo 60, Romano Purin e Luca Mengon su Volkswagen Golf Gti e Raffaele De Biasi e Jenny Maddalozzo con l’Autobianchi A112 Abarth. Nel rally auto moderne, infine, si registra l’ottava posizione di classe per Gianfranco Pianezzola e Marco Peruzzi su Renault Clio Williams Gruppo N.rnrnBuone notizie arrivano anche dagli altri settori dove sono stati impegnati i conduttori del Team Bassano: bella prestazione per Marco Stella, primo di classe con l’Alfa Romeo Giulia GT alla Salita del Chianti Classico e ottimo primo posto tra le autostoriche allo Slalom Città di Bolca per Stefano Cracco su Renault 5 Gt Turbo; stessa vettura per Damiano Zandonà che ha invece concluso quinto.rnrnNote dolenti arrivano dalla velocità in pista: nella gara corsa al Red Bull Ring in Austria e valevole per il Campionato Italiano Velocità Autostoriche Mario Massaglia è stato costretto al ritiro per rottura motore della Porsche 935 Turbo Gruppo 5 mentre si trovava ala comando della gara.rnrnSono sei gli equipaggi che si stanno preparando ad affrontare l’imminente Rallylegend in programma nella Repubblica di San Marino: con un quartetto di Fiat 131 Abarth saranno al via Giulio Pedretti e Giuseppe Morelli, Massimiliano Girardo ed Elio Baldi, Silvio e Laura Andrighetti, Cristian Boninsegna e Renato Mabellini; Volkswagen Golf Gti per Tiziano e Francesca Nerobutto mentre Francesco Nerobutto e Domenico Mularoni saranno con l’Opel Kadett Gt/e.