Arriva a Monza il GT Open International Series con una Lamborghini al comando

Gran Turismo di scena a Monza nel prossimo week end. Un totale di cinque campionati per undici gare che si potranno seguire in Autodromo con ingresso libero.

Nuovo appuntamento del calendario sportivo dell’Autodromo Nazionale Monza con protagoniste le Gran Turismo dell’International Gt Open insieme a cento vetture circa di altri quattro campionati (Euro Formula Open, Formula V8 3.5, Kia Lotus Cup e Radical European Master). Il tutto, dal 29 settembre al 2 ottobre, per quattro intense giornate di prove, qualifiche e ben tredici gare.rnrnMain event è il penultimo appuntamento stagionale del GT Open International Series, il campionato alla sua undicesima edizione che prese le mosse proprio in terra brianzola nell’aprile 2006, lanciato dall’ex pilota Jesus Pareja e diventato una delle maggiori competizioni GT per Pro-Am del continente. Monza rappresenta quest’anno il sesto, e penultimo, appuntamento stagionale, prima della tappa conclusiva prevista a Barcellona agli inizi di novembre. Due piloti italiani sono in vetta alla classifica del campionato, Fabrizio Crestani e Thomas Biagi, alla guida della Lamborghini Huracán dell’Orange 1 Team Lazarus. Cercheranno di incrementare il loro vantaggio sugli immediati inseguitori, su tutti il britannico Shaun Balfe (McLaren 650 S del Balfe Motorsport) e il portoghese Miguel Ramos (BMW M6 del Team Teo Martin), quest’ultimo galvanizzato dalla vittoria riportata in terra austriaca al Red Bull Ring tre settimane fa. Da seguire i rientranti Alex Moiseev (Rus) e Marco Cioci con una Ferrari 488 del Kaspersky Motorsport che si avvale del supporto tecnico di AF Corse. Sono state poi annunciate due debuttanti d’eccezione. L’Imperiale Racing sarà a Monza con una Huracán GT3 affidata a Vito Postiglione e Simone Pellegrinelli. La Scuderia Cameron Glickenhaus schiererà invece la SGC03S, una delle GT più esclusive attualmente in circolazione, al cui volante saranno i campioni lombardi Lorenzo Bontempelli e Mino Caccia. Gara 1 (della durata di 70 minuti con partenza lanciata) in programma sabato con il via alle 16.30, mentre Gara 2 (60 minuti sempre con partenza lanciata) partirà domenica alle 14.15.rnrnIl week end propone altri quattro campionati di grande interesse. Anche l’EuroFormula Open, serie alla sua sesta tappa della stagione che utilizza monoposto Dallara di Formula 3 e che costituisce un’ottima pista di lancio per giovani di tutto il mondo che ambiscono alle formule superiori, arriva a Monza con in testa alla graduatoria un pilota italiano: si tratta di Leonardo Pulcini, diciassettenne del Campos Racing Team, che quest’anno può vantare già quattro successi conseguiti. Secondo in classifica il diciannovenne pilota austriaco del Team Drivex Ferdinand Habsburg (discendente della Casa d’Asburgo Lorena e pronipote dell’imperatore Carlo I), una vittoria e altri sei podi in stagione. Fra le promesse anche lo statunitense Colin Herta, figlio d’arte del campione Indy Brian, che corre con il Team Motorsport. Due gare di 15 giri ciascuna (max 35 minuti) con partenza sabato alle 15.30 e domenica alle 13.15.rnrnUn’altra formula formativa di grande seguito è la V8 3.5 che sta proponendo alla guida delle monoposto Renault piloti con cognomi di grande fama, ad esempio Aurélien Panis, Johnny Cecotto jr, Pietro Fittipaldi. In testa alla graduatoria con 40 punti di vantaggio sul secondo in classifica, forte di 11 podi in 12 gare, il francese Tom Dillmann (AVF Team). Proveranno ad avvicinarlo Louis Delétraz (Fortec Motorsports) e proprio il giovane Panis (Arden), che si è imposto in Gara 2 nell’ultima tappa austriaca. Due gare di 40 minuti + 1 giro: semaforo verde sabato alle 14.25 e domenica 15.50.rnrnDue ulteriori campionati monomarca a chiudere il programma del week end.rnrnTre mini endurance di 60 minuti caratterizzano anche quest’anno la serie Radical European Masters Championship, suddivisa in varie classi con i modelli realizzati nella zona di Cambridge: partenza alle 13.00 di sabato per Gara 1, alle 11.50 di domenica per Gara 2 e alle 16.55, sempre di domenica, per Gara 3. La Kia Lotos Race, infine, vedrà sfrecciare le Picanto Race in due gare di 30 minuti previste per sabato: il via alle 12.10 e alle 18.00.rnrnIngresso libero, con accesso gratuito a tutte le tribune e al paddock, parcheggio consentito nelle aree indicate (costo per l’intera giornata, sabato e domenica, di 10 euro per auto e 5 euro per la moto).