Dakar: Mini rilancia la sfida

Più veloce, ben bilanciato e maneggevole. Si presenta così il 4×4 sviluppato da X-Raid che debutterà in Paraguay con l’obiettivo di centrare la vittoria due settimane dopo a Buenos Aires.

Issy les Moulineaux, 29 novembre 2016rnrnElementi chiavern· Il team X-Raid ha sviluppato la Mini John Cooper Works Rally per rilanciare la sfida alla Dakarrn· Il nuovo modello sarà affidato a Mikko Hirvonen, Yazeed Al Rahji e Brice Menzies.rn· Il team X-Raid schiererà in totale 8 equipaggi per la Dakar 2017 che prenderà il via il 2 gennaio in Asuncion.rnrnLo scorso gennaio il team ha piazzato ben 3 vetture nei primi 6 posti, un risultato importante per la maggior parte delle squadre, ma non per X-Raid che ha interrotto quattro anni di vittorie consecutive. Gli ingegneri tedeschi hanno così raddoppiato gli sforzi e sviluppato una nuova Mini in grado di lottare con Peugeot e Toyota. La macchina è stata rivista in tutte le sue parti principali: l’abbassamento del baricentro insieme ad alcune soluzioni meccaniche hanno permesso di portare la velocità di punta a 184 km/h. Oltre alla performance migliorata, la nuova Mini, nominata John Cooper Works Rally, ricorda anche il passato glorioso della marca. La Mini Cooper originale faceva furore al Rally di Montecarlo negli Anni 60.rnrnPer cercare di vincere la quinta Dakar, Sven Quandt ha riorganizzato la squadra cercando di capitalizzare al massimo il debutto promettente del 4 volte Vice Campione del Mondo Rally Mikko Hirvonen, che aveva chiuso 4° nel 2016. Insieme al pilota finlandese, al via anche Yazeed Al Rahji e la star americana di off-road Brice Menzies, al suo attesissimo debutto nei rally-raid. Cinque Mini All 4 Racing completano l’armata con alla guida una serie di piloti forti come “Orly” Terranova, Boris Garafulic, Jakub Przygonski, Mohammed Abu-Issa e Stephan Schott.rnrnSpecifiche tecnichernMarca: X-RaidrnModello: Mini John Cooper Works RallyrnMotore: BMW 6 cilindri turbo dieselrnPotenza: 340 bhp.rnPeso: 1952,5 kgrnTop speed: 184 km/h