DAKAR 2017: vittoria di Michael Metge

SS10 12 Gennaio 2017 – Michael Metge ha giocato bene le carte nella tappa di San Juan e si è imposto per 55 secondi sul compagno di squadra Joan Barreda. La felicità è durata però poco, perché il francese è stato poi penalizzato di un’ora per aver saltato un way point.

Sam Sunderland consolida la leadership, mentre Stephane Peterhansal riprende la testa della classifica.rnrnÉ finita l’avventura per Luca Manca. Una caduta nel primo settore lo ha costretto ad abbandonare la corsa. Il pilota sardo ha riportato un lieve trauma toracico ed stato portato all’ospedale di Villa Union per controllo.rnrnLa corsarnCon 449 km di speciale tra Chilechito e San Juan e più di due tappe per fare la differenza, la tensione è salita alle stelle. La trialera all’inizio della speciale ed il caldo torrido hanno messo a dura prova il fisico deli piloti che hanno accusato maggiormente il caldo dopo i giorni trascorsi al freddo in altitudine. Il secondo settore era caratterizzato invece da piste veloci. La navigazione serrata ha favorito tanti ribaltamenti di classifica.rnrnNelle moto, Michael Metge ha conquistato la prima vittoria di tappa alla 4° Dakar davanti al compagno di squadra Joan Barreda. Più indietro Matthias Walkner e Sam Sunderland così come i francesi Adrien Van Beveren e Xavier de Soultrait, che hanno perso posizioni importanti nella generale.rnrnNei quad, Sergey Karyakin ha conquistato la 2° vittoria di tappa e ha consolidato la prima posizione nella generale davanti a Ignacio Casale.rnrnNelle auto, Sébastien Loeb ha approfittato della 2° parte di speciale in stile WRC per fare la differenza e recuperare un po’ i minuti persi nella prima parte molto navigata. Giornata convulsa per Stéphane Peterhansel che ha investito un motociclista che veniva in senso contrario al km 81. Il francese ha chiuso 3° a 6’ da Loeb, ma ha recuperato la 1° posizione di tappa e di classifica una volta che gli sono stati restituiti i minuti che ha trascorso accanto al pilota ferito.rnrnEduard Nikolaev si è aggiudicato la 2° vittoria nei camion con 7 minuti di vantaggio sul compagno di squadra Dmitry Sotnikov e conquista la testa della generale.rnrnColpo di scenarnPablo Quintanilla contava sulla 10° tappa per mettere pressione a Sam Sunderland. 2° nella generale, questo poteva essere l’anno della consacrazione per il cileno. Ma un errore di navigazione che gli ha fatto perdere un’ora nella prima parte di speciale e una violenta caduta nel secondo settore, hanno messo fine ai suoi sogni. Nell’incidente, Quintanilla ha riportato un trauma cranico e ha dovuto abbandonare la corsa.rnrnLa dichiarazione del giornornSébastien Loeb : «Nella seconda parte abbiamo tentato di tutto. Credo di non aver mai guidato così forte alla Dakar. Non si poteva andare più forte nel secondo settore. Abbiamo attaccato al massimo dal primo all’ultimo metro.rnrnIl ritiro di Luca MancarnE’ finita l’avventura di Luca Manca quando mancano solo 2 giorni di gara. Il pilota sardo, tornato dopo 7 anni dal terribile incidente sulla Dakar del 2010, è caduto nella prima parte della speciale. Nell’incidente ha riportato un lieve trauma toracico ed è stato portato all’ospedale di Villa Union per accertamenti. Un vero peccato per Luca Manca, che stava facendo una corsa intelligente senza esagerare.