Come si comportano gli italiani alla guida? Lo rivela automobile.it

Uomini e donne al volante: un’infografica che sfata i luoghi comuni “Donne al volante, pericolo costante”. Sarà vero? Ecco cosa succede sulle strade italiane.

In occasione della Festa della Donna, automobile.it ha provato a fare chiarezza su questo luogo comune radicato e ha raccolto dati e risultati in un’infografica.rnrnI pregiudizi sono duri a morire. E uno dei pregiudizi più radicati è quello che riguarda le donne al volante. In occasione della Festa della Donna, automobile.it ha provato a capire cosa c’è dietro questo pregiudizio e se è vero che le donne guidano così male o, comunque, peggio degli uomini. Dai dati raccolti nell’infografica Uomini e Donne al volante – Tutta la verità emerge che non ci sono differenze così rilevanti tra uomini e donne ; gli automobilisti uomini sono di più (57% contro il 43% di donne) ma il gap non è così ampio per quanto riguarda i chilometri percorsi in un anno (11.500 contro 10.600 per gli uomini, meno di tre chilometri al giorno) e il numero di incidenti (le donne tendono a farne qualcuno in più).rnrnLe differenze riguardano il momento in cui si deve comprare un’auto, soprattutto se usata. Le donne si dimostrano molto più pragmatiche e impiegano in media il 10% del tempo in meno per prendere una decisione. Sono diversi anche i gusti: le auto più desiderate dagli uomini sono Ferrari, BMW e Porsche. Le donne? “Pragmatiche” anche in questo caso: Smart, Ferrari e Mini.rnrnEcco le risposte a tutti i vostri dubbi espressi in grafici di facile comprensione:

rnrn

Uomini e donne al volante: tutta la verità in un'infografica
Infografica a cura di automobile.it