Grande vittoria per Rea nella sua 200esima gara del WorldSBK

Il campione del mondo in carica ha firmato la doppietta ad Assen e ha preceduto sul podio Sykes e Davies.

Su una pista soleggiata ma con il vento protagonista al TT Assen Circuit Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) ha dato un’altra dimostrazione del suo grande talento vincendo Gara2 sul suo compagno di squadra Tom Sykes, mentre Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati) ha completato il podio.rnrnrn[showpicc]rea_win_resize.jpg[/showpicc]rnrnrnNella sua 200esima gara del WorldSBK Rea ha tagliato il traguardo con soli 25 millesimi di vantaggio su Sykes che gli ha imposto grande stress negli attimi finali. Dopo la vittoria di Gara1, questa è per Rea il settimo successo del campionato 2017 e l’undicesima vittoria su questa pista, che lo proietta nella classifica iridata con un vantaggio di 64 punti.rnrnrn[showpicc]dsc_0447rea_resize.jpg[/showpicc]rnrnrnSykes ha fatto un grande sforzo, dopo i suoi recenti problemi fisici, e continuerà a puntare alla vittoria nel prossimo appuntamento stagionale, a Imola.rnrnrn[showpicc]podio_gara2_resize.jpg[/showpicc]rnrnrnDopo il ritiro forzato all’ultimo giro del sabato, Davies ha conquistato il quinto podio stagionale, con il terzo posto, davanti al “padrone di casa” Michael van der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) che ha recuperato con un buon quarto posto la caduta di ieri. rnrnL’olandese, partito dall’undicesima casella, ha lottato con Davies per il terzo gradino del podio fino al dodicesimo giro, ma si è poi dovuto accontentare del quarto posto con la sua Yamaha.rn rnAlex Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) ha chiuso la top 5, ottenendo un buon risultato dopo la caduta del sabato. Un altro inglese Leon Camier (MV Agusta Reparto Corse) ha ottenuto il sesto posto, seguito per più di un secondo dallo spagnolo Jordi Torres (Althea BMW Racing Team).rn rnLa top 10 è stata completata da Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia), Nicky Hayden (Red Bull Honda World Superbike Team) e Stefan Bradl (Red Bull Honda World Superbike Team).rn rnSono infine caduti i tre italiani Lorenzo Savadori (Milwaukee Aprilia), Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati) e Riccardo Russo (Guandalini Racing) e avranno la possibilità di rifarsi nel round di casa, a Imola, tra due settimane.

rnrnrnrn[showpicc]dsc_0203arrivo_gara_2_resize.jpg[/showpicc]