Porsche Carrera Cup Italia: vittorie in Michelin Cup a Misano targate De Giacomi e Mercatali mentre Quaresmini conquista il suo primo podio assoluto

Ancora una buona prova per il team Dinamic Motorsport nella Porsche Carrera Cup Italia, dove il team reggiano è riuscito a incamerare altri punti importanti per le tre classifiche di campionato nel caldo weekend di Misano Adriatico.

Sul circuito romagnolo, teatro della seconda prova stagionale, la squadra diretta da Maurizio Lusuardi ha visto sul podio assoluto in Gara 1 Gianmarco Quaresmini (primo risultato nella Top 3 per lui nella serie), autore di una bella prova dopo i problemi patiti con il cambio nelle prove libere, con il bresciano che in gara è stato autore di un bel sorpasso ai danni di Fulgenzi. Poco più indietro ha chiuso Jonathan Giacon (7° al traguardo) mentre Francesca Linossi ha terminato fuori dalla Top 10 a causa di un testacoda innescato da un avversario, un peccato date le ottime prestazioni evidenziate nelle prove libere e in qualifica, dove aveva ottenuto il 7° tempo; nella Michelin Cup è arrivato invece un bel successo di Alex De Giacomi, autore di una gara all’attacco che gli è valsa anche il 9° posto assoluto, con Mercatali quarto (dodicesimo assoluto) e Zanini 18°.rnrnIn Gara 2, bella prova per il toscano Niccolò Mercatali, che con una gara costante è riuscito a conquistare il successo nella Michelin Cup (8° assoluto) mentre il vincitore della prima prova, Alex De Giacomi, è stato costretto al ritiro a causa di un contatto con Jacoma. Tra i giovani, Quaresmini ha chiuso in quinta posizione subito davanti al compagno di colori Jonathan Giacon; più indietro Francesca Linossi, in una gara condizionata dalla partenza delle retrovie derivata dal risultato in Gara 1 e da una successiva penalità da parte della Direzione Gara.rnrnAlex De Giacomi: “Non uno dei miei migliori weekend finora… Qui a Misano ero velocissimo ma purtroppo, anche oggi, abbiamo regalato punti agli avversari. Diciamo che la sfortuna mi perseguita: in qualifica sono stato ostacolato e ciò non mi ha permesso di passare in Q2 mentre in Gara 2 ho avuto un contatto con Jacoma che cominciava a essere in crisi: ho provato a infilarmi per passarlo, ci siamo toccati e io ho avuto la peggio con la rottura dell’anteriore sinistra mentre lui ha continuato senza danni. Mi sembra che la sfortuna mi stia perseguitando anche se guardo il bicchiere mezzo pieno e vedo che, specialmente oggi, potevamo fare bene come dimostrato dal mio ritmo gara”.rnrnGianmarco Quaresmini: “Sono contento per il primo podio, anche se mi aspettavo sicuramente qualcosa di più visto quanto di buono avevamo mostrato nei test; purtroppo ho lottato in entrambe le gare con un problema al posteriore sulla mia Porsche, ma sono comunque contento per il risultato. Peccato per la posizione persa su Fulgenzi in Gara 2 causata da un largo alla curva del Carro. Tutto sommato ho conquistato buoni punti visto che a Imola non ne avevo ottenuti”.rnrnNiccolò Mercatali: “Misano è un altro evento dove, dalle prove alle gare, siamo cresciuti molto. Nelle libere ho avuto un problema all’idroguida che mi ha impedito di girare, prontamente risolto poi dai ragazzi del team che hanno fatto ancora una volta un lavoro eccezionale; in Gara 1 ho patito un pochino ma sono riuscito a finire quarto tra i Michelin mentre nella seconda avevo un ottimo passo, con il contatto tra Alex e Ivan che mi ha poi spalancato la porta verso la vittoria. Sono davvero contento, sono punti molto importanti per il campionato. Verso fine gara ho dovuto un po’ amministrare gli pneumatici mentre Lino Curti si avvicinava. È andata bene, felicissimo di questa vittoria”.rnrnFrancesca Linossi: “Purtroppo per me, due gare da dimenticare qui a Misano. Davvero un peccato poiché nelle prove e in qualifica eravamo andati forte e si poteva portare a causa un bel risultato. Purtroppo la toccata che mi ha mandato in testacoda in Gara 1 non solo ha condizionato il risultato della stessa ma ha compromesso anche la seconda; partire così indietro è sempre un problema, ho provato a rimontare e con dei bei sorpassi sono arrivata sino all’11° posto, prima che mi venisse data una penalità dalla Direzione Gara, episodio che ha vanificato gli sforzi fatti. Purtroppo nella prossima gara di Vallelunga avrò 4 posizioni di retrocessione sulla griglia di partenza per un altro contatto avvenuto in Gara 2, una decisione quella dei commissari che sinceramente non mi trova molto d’accordo”.rnrnIl prossimo round del monomarca tricolore Porsche è previsto sul circuito romano di Vallelunga il prossimo 24-25 Giugno.