Rally della Marca tra speranze e verdetti

34° RALLY DELLA MARCA – VALDOBBIADENE (TV), 23/24 GIUGNO 2017 – Dopo due sigilli di Albertini, la terza gara del Campionato Italiano Wrc sembra già l’ultimo appello per le ambizioni scudetto di Marco Signor.

Montebelluna, 7 giugno 2017 – L’anno scorso di questi tempi era a zero, avendo disertato l’Elba e raccolto nulla al Mille Miglia. Poi quattro vittorie consecutive decretarono Marco Signor campione italiano del Wrc a quota 75 contro i 73 del rivale Luca Pedersoli.rnrnIn pochi mesi è cambiato tutto. Via i coefficienti alla terza e sesta gara, punteggi uguali per tutte e sei le tappe tricolore, una partenza micidiale del bresciano Stefano Albertini. Primo all’Elba e al Mille Miglia, 30 punti in saccoccia contro 20 di Simone Miele, 18 di Corrado Fontana, 16 di Paolo Porro, 9 di Giuseppe Testa.rnrnE poi 6 di Signor, quelli raggranellati con il quinto posto a Portoferraio in una gara tormentata da scarso feeling al debutto con la Ford Fiesta Tam Auto, che per inciso equipaggia pure Albertini. A salò è andata peggio: uscita di strada e ritiro bruciando un quarto posto certo non esaltante.rnrnIl quadro prima del Marca (23/24 giugno) non è affatto roseo per l’eroe di casa, che riavrà Patrick Bernardi sul sedile di destra. Ma devono darsi una scossa anche gli altri avversari del leader stagionale, altrimenti alla terza tappa su sei potrebbero già scappare verdetti quasi definitivi.rnrnL’auspicio a Valdobbiadene è che il rally possa fare un botto d’iscritti, considerata la diffusa “sete” di risultati, e già si preparano i calici in piazza Marconi per celebrare la corsa delle bollicine.rnrnIl via venerdì sera con crono spettacolo allo “Zadraring” di Bigolino (2,40 km). Poi sabato tre passaggi su “Monte Cesen” (21,52) e “Monte Tomba” (12,08), due su “Castelli” (11,22) nel comune di Monfumo, da Onigo fino a Maser, passando per Forcella Mostaccin tra i colli asolani. In totale 125,64 km di prove speciali su asfalto attraversando lo splendido territorio dei colli trevigiani.