TCR Italy – A Misano vince Baldan, Mugelli sale sul podio in Gara 2

Nicola Baldan (Pit Lane,Seat Leon TCR-TCR #8)
Nicola Baldan (Pit Lane,Seat Leon TCR-TCR #8)
Bettera per due volte è il migliore dei piloti dotati di cambio DSG e ora si prepara al debutto nel TCR International Series.

Misano Adriatico, RN – È arrivata a Misano la prima vittoria 2017 per la Pit Lane Competizioni, grazie al perentorio successo di Nicola Baldan nella prima gara del TCR Italy. L’ottimo stato di forma delle vetture preparate a Piubega è stato poi confermato la domenica dall’Audi RS3 LMS di Max Mugelli, che ha conquistato il secondo gradino del podio al termine di una corsa intensa ed emozionate. Enrico Bettera ha invece portato a casa un sesto e un quinto posto nelle due manche, primo tra le vetture dotate di cambio DSG. Per il bresciano la tappa di Misano è stato un ottimo banco test in vista del debutto in Austria, già questo fine settimana, nel TCR International Series con un’Audi RS3 LMS dotata questa volta di cambio sequenziale.
La prima gara del weekend ha visto Nicola Baldan scattare come un fulmine dalla pole e fiondarsi alla staccata della prima curva al comando. Per tutti i 16 giri della prima frazione nessuno riuscirà a insidiare il pilota veneto, che passa sotto al bandiera a scacchi con 8 secondo e mezzo di margine sull’Audi di Kralev. Spettacolare la prova di Max Mugelli che, dopo le vicissitudini delle prove libere e una partenza non eccezionale, costruisce un’esaltante rimonta a suon di sorpassi e giri veloci, che lo portano dalla tredicesima posizione dove era crollato dopo il via ad un ottima quinta piazza finale. Enrico Bettera fa tesoro di una buona partenza per guadagnare posizioni al via e, al termine di una gara gagliarda, conclude al sesto posto, in scia al compagno di squadra.rnrnMugelli è invece il grande protagonista di Gara 2. Il toscano scatta al meglio al via e si installa ben presto al secondo posto, cercando di cucire il gap con il battistrada Scalvini. Il ritmo della gialla RS3 è davvero buono ma simile a quello della Honda di testa, che riesce così a mantenere il suo vantaggio. Le posizioni rimangono invariate fino alla fine e Max Mugelli può in questo modo festeggiare il primo podio stagionale con una gara davvero solida. Quinto chiude Bettera, autore di un’altra interessante prova e di nuovo primo tra i piloti dotati di cambio DSG. Peccato per Nicola Baldan, costretto al ritiro nel corso del terzo giro a causa di un guasto meccanico alla turbina mentre era in lotta con Scalvini per la vittoria. Il pilota veneto può però consolarsi con il giro più veloce in gara.
il podio TCR, Nicola Baldan (Pit Lane,Seat Leon TCR-TCR #8),  Plamen
il podio TCR, Nicola Baldan (Pit Lane,Seat Leon TCR-TCR #8), Plamen
“È stato un weekend incredibile. La mia Pakelomobile è cresciuta tanto e bene e, rispetto ad Adria, eravamo molto più a posto con il setup, segno che i ragazzi della Pit Lane Competizioni hanno fatto un ottimo lavoro a casa. Mi hanno dato una vettura incredibile e peccato che il bottino non possa essere stato più pieno. In pista c’era anche Jaime Puig e ci tenevo a ben figurare, vincere e ricevere i complimenti dal boss di SEAT Sport è stata un’emozione davvero indescrivibile. – ha commentato Nicola Baldan – Voglio dedicare questa vittoria alla squadra, hanno lavorato come i matti e questa coppa è il miglior modo per ringraziarli, così come voglio ringraziare chi ha creduto in me e ha reso possibile tutto questo: una grande azienda come Pakelo in primis, ma senza dimenticare SEAT Motorsport Italia, con cui abbiamo iniziato un percorso insieme tre anni fa che ha già portato al titolo 2016 del Leon Cup e 10 vittorie complessive. E spero sia solo l’inizio!”rnrn“Sono davvero felice del secondo posto conquistato in Gara 2! È il mio primo podio in TCR, arrivato alla seconda gara dopo 20 anni che non guidavo una trazione anteriore. Il secondo posto è stato la ciliegina sulla torta di un weekend in crescendo. Il team ha fatto un ottimo lavoro sulla mia RS3, la vettura è decisamente migliorata rispetto ad Adria. Dobbiamo ancora migliorare qualcosa sulla vettura per renderla piu’ precisa sull’anteriore e da parte mia posso ancora limare qualcosina alla guida, ma siamo sulla buona strada. – sono state le parole di Max Mugelli – Resta un po’ di rammarico per la partenza di Gara 1 e la prima qualifica, con una partenza migliore il bottino del weekend sarebbe potuto essere molto più consistente. Ora andiamo a Monza, una pista che dovrebbe essere molto congeniale alla mia Audi. Sono davvero fiducioso!”rnrn“Il weekend è andato abbastanza bene, credo di aver raccolto il massimo possibile con l’Audi DSG. Un quinto e un sesto posto in gara, entrambe le volte primo tra le vetture dotate di questo cambio sono un buon bottino. Forse si poteva fare qualcosina di più, ma già così va più che bene. Mi è servito soprattutto come allenamento per il Salzburgring, dove debutterò questa settimana nel TCR International Series. – ha chiosato Enrico Bettera, che tra pochi giorni si confronterà con i migliori protagonisti del TCR a livello mondiale sul tracciato austriaco – Sarà una sfida interessante, non ho particolari obiettivi. Andiamo per imparare e avere un ottimo banco test sia per me che per la squadra. Voglio fare esperienza e rubare qualche segreto ai migliori!”rnrnDopo il round di Misano, Baldan è salito al secondo posto in classifica, mentre Mugelli occupa la quarta posizione. Enrico Bettera, nonostante abbia saltato il weekend inaugurale di Adria, è già in Top 10 con la sua nona piazza. Il prossimo appuntamento del TCR Italy è in programma tra quindici giorni sul tracciato di Monza, che ospiterà i round 5 e 6 della serie tricolore.