Rally 4 Regioni Regolarità Sport – Vincono Politi-Scabini sul filo di lana

A cura di Piero Ventura Fotografie di: Ruggeri, Delucchi, Lunghi e Barbieri

I vincitori Silvia Scabini e Massimo Politi
I vincitori Silvia Scabini e Massimo Politi

Salice Terme (PV) – Come ormai tradizione, le ultime 5 edizioni del Rally 4 Regioni Storico hanno visto in gara anche i concorrenti della regolarità sport.

Il percorso impegnativo e il caldo hanno messo a dura prova gli equipaggi, alla fine la vittoria è andata a due specialisti del centesimo di secondo Massimo Politi e Silvia Scabini con la piccola e scattante Mini Cooper.

È stata una gara interessante e vivace e nel complesso difficile da raccontare in virtù della sua tipologia, ma noi di Motoridacorsa ci proviamo per la felicità dei regolaristi.

A lottare con cronometri, fotocellule e pressostati si inizia il venerdì sera in coda al rally maggiore sui 4,3 chilometri del Power Stage d’apertura a Pozzolgroppo con il buio, in cui i migliori sono:

Guarnone-Dealberti (Lancia Fulvia Coupe) con 9 centesimi di penalità;
2.Paghini,C. – Paghini,A. (Volkswagen Golf Gti) e Gemme,E. – Bisio,G. (Alfa Romeo Alfetta Gtv) a 19;
4.Politi,M. – Scabini,S. (Innocenti Mini Cooper Mk3) a 33;
5.Zelaschi,A. – Fronti,F. (Autobianchi A112 Abarth) a 41;
6.Pesce,D. – Delfino,S. (Alfa Romeo Alfetta Gtv) a 55;
7.Celadin,C. – Bono,D. (Lancia Fulvia Montecarlo) a 55;
8.Gemme,E. – Graziani,G. (Lancia Funvia Coupe’) a 58;
9.Bianchini,G. – Rossi,G. (Porsche 911 Rs) a 61;
10.Maiolo,M. – Paracchini,M.T. (Renaul Alpine A110) a 65;
11.Capsoni,L. – Caldelari,G. (Lancia Stratos) a 72;
12.Barilli,G. – Petazzini,M. (Lancia Fulvia Coupe) a 72;
13.Narduzzi,A. – Ruggeri,P. (Autobianchi A112 Abarth) A 72;
14.Gregorelli,D. – Gregorelli,B. (Autobianchi A112 Abarth) a 76;
15.Verri,C. – Negrini,F. (Fiat 125 S) A 92;
16.Raimondi,E. – Rizzola,D. (Lancia Fulvia Coupe’ Hf) A 99;
17.Ventura,P. – Carena,W. (Lancia Fulvia 1.3 S) a 113;
18.Barbieri,M. – Marsiglia,F. (Fiat 600 D) a 113;
19.Minotti,G. – Zavoli,M. (Opel Manta Gte) a 158;
20.Bossi,L.M. – Bracchi,V. (Autobianchi A112 Abarth) a 163;
21.Perelli,N. – Roveda,G. (Lancia Fulvia Hf) a 236;
22.Sordi,E. – Natino,F. (Porsche 911 Sc) a 291;
23.Carrera,R. – Sperandio,D. (Fiat 124 Ss Abarth) a 291;
24.Minuzzo,G. – Ghia,A. (Porsche 911 Sc) a 291;
25.Gandini,M. – Bertan,S. (Autobianchi A112 Elegant) a 591,

mentre sono costretti al ritiro Rastelli-Carnio (Fiat 124 SS Abarth).

Sulla prova successiva, la mitica Rocca Susella con i suoi tortuosissimi 21 chilometri, svettano Maiolo-Paracchini con 1 penalità davanti a Celadin-Bono con 3 e Perelli-Roveda con 6.

La classifica assoluta vede al comando ancora

Guarnone,A. – Dealberti,F. (Lancia Fulvia Coupe) con 31 penalità;
2.Gemme,E. – Bisio,G. (Alfa Romeo Alfetta Gtv) a 9;
3.Politi,M. – Scabini,S. (Innocenti Mini Cooper Mk3) a 26;
4.Zelaschi,A. – Fronti,F. (Autobianchi A112 Abarth) a 36;
5.Celadin,C. – Bono,D. (Lancia Fulvia Montecarlo) a 36;
6.Paghini,C. – Paghini,A. (Volkswagen Golf Gti) a 39;
7.Gemme,E. – Graziani,G. (Lancia Funvia Coupe’) a 43;
8.Maiolo,M. – Paracchini,M.T. (Renaul Alpine A110) a 44;
9.Gregorelli,D. – Gregorelli,B. (Autobianchi A112 Abarth) a 79;
10.Barilli,G. – Petazzini,M. (Lancia Fulvia Coupe) a 85.

I 10 chilometri del primo passaggio sulla Oramala la migliore prestazione è di Gemme-Bisio (4 penalità), davanti a Zelaschi-Fronti (7) e Guarnone-Dealberti (8) che rimangono al comando con un totale di 39 penalità; 2. Gemme,E – Bisio,G. (Alfa Romeo Alfetta Gtv) a 5; 3.Zelaschi,A. – Fronti,F. (Autobianchi A112 Abarth) a 35;
4.Politi,M. – Scabini,S. (Innocenti Mini Cooper Mk3) a 35; 5.Celadin,C. – Bono,D. (Lancia Fulvia Montecarlo) a 42. Sono i 6,6 chilometri della Pozzolgroppo il quarto banco di prova. E qui che si registra il primo “Zero”. A metterlo a segno sono Barbieri-Marsiglia davanti a Celadin (1) e Guarnone (2) che rimane saldamente al comando precedendo nell’ordine: Gemme,E. – Bisio,G. (Alfa Romeo Alfetta Gtv) a 25; Celadin,C. – Bono,D. (Lancia Fulvia Montecarlo) a 41; Politi,M. – Scabini,S. (Innocenti Mini Cooper Mk3) a 44 e Gemme,E. – Graziani,G. (Lancia Funvia Coupe’).

Sul secondo passaggio a Rocca Susella, si ha il primo colpo di scena, Guarnone paga 33 penalità. Chi fa bene sono Gemme-Bisio (3) che prendono il comando e Politi-Scabini (4) che guadagnano una posizione in classifica. Ora sono terzi preceduti da Guarnone. Sul secondo passaggio della Oramala, c’è il secondo “zero” della giornata, a metterlo a segno sono Celadin-Bono, quindi Ventura-Carena (1) e Paghini-Paghini (4). Quando mancano due prove al termine, in classifica rimangono al comando Gemme,E. – Bisio,G. (Alfa Romeo Alfetta Gtv) con 100 penalità. Al secondo posto salgono Politi,M. – Scabini,S. (Innocenti Mini Cooper Mk3) distanziati di 3 penalità, quindi: Celadin,C. – Bono,D. (Lancia Fulvia Montecarlo) a 5; 4.Guarnone,A. – Dealberti,F. (Lancia Fulvia Coupe) a 9; 5.Gemme,E. – Graziani,G. (Lancia Funvia Coupe’) a 13; 6.Maiolo,M. – Paracchini,M.T. (Renaul Alpine A110) a 16; 7.Zelaschi,A. – Fronti,F. (Autobianchi A112 Abarth) a 49; 8.Barilli,G. – Petazzini,M. (Lancia Fulvia Coupe) a 76; 9.Paghini,C. – Paghini,A. (Volkswagen Golf Gti) a 103; 10.Gregorelli,D. – Gregorelli,B. (Autobianchi A112 Abarth) a 139; 11.Ventura,P. – Carena,W. (Lancia Fulvia 1.3 S) a 184; 12.Barbieri,M. – Marsiglia,F. (Fiat 600 D) a 188; 13.Verri,C. – Negrini,F. (Fiat 125 S) a 216; 14.Bianchini,G. – Rossi,G. (Porsche 911 Rs) a 290 e Perelli,N. – Roveda,G. (Lancia Fulvia Hf) a 376. Sul terzo passaggio sulla Oramala, penultima prova in programma, Gemme, con 2 penalità allunga in classifica, Verri ne conta 4, Politi e Celadin 5 e Perelli 6. Quando al termine mancano i 6,6 chilometri della Pozzolgroppo la classifica vede al comando Gemme,E. – Bisio,G. (Alfa Romeo Alfetta Gtv) In 102; 2.Politi,M. – Scabini,S. (Innocenti Mini Cooper Mk3) a 6; 3.Celadin,C. – Bono,D. (Lancia Fulvia Montecarlo) a 8; 4.Gemme,E. – Graziani,G. (Lancia Funvia Coupe’) a 27; 5.Guarnone,A. – Dealberti,F. (Lancia Fulvia Coupe) a 34; 6.Zelaschi,A. – Fronti,F. (Autobianchi A112 Abarth) a 58.

Fuochi d’artificio sull’ultimo tratto cronometrato dove i migliori sono Domenico e Barbara Gregorelli che fanno segnare uno “zero”. Subito dopo, Politi-Scabini con un “2”, approfittando dei 28 centesimi pagati da Gemmi-Bisio, balzano al comando aggiudicandosi la gara sul filo di lana. La loro è stata una gara tutta in rimonta che ha cominciato a concretizzarsi dalla metà in poi. Bene i giovani Zelaschi-Fronti, alla fine quiti.

Un plauso anche per Guarnone-Dealberti autori di una buona prima metà gara per i locali. Regolari Paghini-Paghini (ottavi), Gregorelli-Grgorelli (noni), Ventura-Carena (undicesimi), Verri-Negrini (dodicesimi) e Perelli-Roveda (tredicesimi). CLASSIFICA FINALE ASSOLUTA: 1.Politi,M-Scabini,S. (Innocenti Mini Cooper Mk3) con 110; 2.Celadin,C. – Bono,D. (Lancia Fulvia Montecarlo) a 4; 3.Gemme,E. – Bisio,G. (Alfa Romeo Alfetta Gtv) a 20; 4.Gemme,E. – Graziani,G. (Lancia Funvia Coupe’) a 29; 5.Zelaschi,A. – Fronti,F. (Autobianchi A112 Abarth) a 57; 6.Guarnone,A. – Dealberti,F. (Lancia Fulvia Coupe) a 77; 7.Barilli,G. – Petazzini,M. (Lancia Fulvia Coupe) a 141; 8.Paghini,C. – Paghini,A. (Volkswagen Golf Gti) a 155; 9.Gregorelli,D. – Gregorelli,B. (Autobianchi A112 Abarth) a 176; 10.Barbieri,M. – Marsiglia,F. (Fiat 600 D) a 236; 11.Ventura,P. – Carena,W. (Lancia Fulvia 1.3 S) a 247; 12.Verri,C. – Negrini,F. (Fiat 125 S) a 268; 13.Perelli,N. – Roveda,G. (Lancia Fulvia Hf) A 444; 14.Bianchini,G. – Rossi,G. (Porsche 911 Rs) a 493; 15.Minotti,G. – Zavoli,M. (Opel Manta Gte) a 655; 16.Bossi,L.M. – Bracchi,V. (Autobianchi A112 Abarth) a 704; 17.Minuzzo,G. – Ghia,A. (Porsche 911 Sc) a 1298; 18.Carrera,R. – Sperandio,D. (Fiat 124 Ss Abarth) a 2890. Non classificati: Capsoni,L. – Caldelari,G. (Lancia Stratos); Sordi,E. – Natino,F. (Porsche 911 Sc); Maiolo,M. – Paracchini,M.T. (Renaul Alpine A110); Raimondi,E. – Rizzola,D. (Lancia Fulvia Coupe’ Hf); Rastelli,L. – Carnio,R. (Fiat 124 Spider); Rastelli,L. – Carnio,R. (Fiat 124 Spider); Pesce,D. – Delfino,S. (Alfa Romeo Alfetta Gtv); Narduzzi,A. – Ruggeri,P. (Autobianchi A112 Abarth); Gandini,M. – Bertan,S. (Autobianchi A112 Elegant).