La mossa migliore

Rins di decisione su Marquez all’ultima curva e vince il GP di Gran Bretagna. Viñales a podio, Rossi quarto. Dovi e Quarta fuori

Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) vince il GP di Gran Bretagna dopo un duello emozionante con Marc Marquez (Repsol Honda). Una gara che da subito riserva un colpo di scena, al via due sicuri protagonisti della bagarre escono di scena: Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) cade e Andrea Dovizioso (Ducati Team) non può evitare il suo prototipo. Per il forlivese è un pesante zero iridato e una brutta botta alla schiena.

Al via è Marquez che detta il passo dopo la partenza dalla pole. Sarà il tema della gara, il pilota Honda è inseguito però da Alex Rins. Una prova maiuscola quella dei due iberici che monopolizzano l’attenzione. Marquez vola sull’1:59s, Rins risponde; sarà il tema della corsa con qualche tentativo di Rins di rubargli la leadership.

Nelle battute finali, il pilota Suzuki prova un attacco all’esterno dell’ultima curva (dirà che pensava fosse l’ultimo giro) ritentando la stessa manovra all’interno nel corso dell’ultimo passaggio. Taglia il traguardo come primo con un vantaggio di un metro su Marquez e regala a Suzuki la seconda vittoria annuale. Ancora una volta, dopo il 2016, Silverstone regala gioie alla marca di Hamamatsu.

Con l’uscita di scena di Quartararo, sono le Yamaha ufficiali le candidate al podio. Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP) prova a stare nelle zone calde della corsa ma è superato dal collega di box Maverick Viñales. È il numero 12 a farsi sotto al duo di testa ma senza mai impensierirlo veramente. Taglia il traguardo come terzo, dopo un grande recupero nei giri conclusivi chiudendo a 0,6s da Rins. Per Rossi, partito dalla seconda casella, il quarto posto. Chiude la top 5 Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT).

Sesto posto per Cal Crutchlow (LCR Honda Castrol), settimo è Danilo Petrucci (Ducati Team) e ottavo per Jack Miller (Pramac Racing) che aveva brillato in qualifica con il terzo tempo ma in gara non raccoglie quanto sperato.

Andrea Iannone (Aprilia Racing Team Gresini) è decimo davanti a Francesco Bagnaia (Pramac Racing).

La prova di Jorge Lorenzo (Repsol Honda) è in salita. Il maiorchino chiude il GP del rientro dall’infortunio con un sofferto 14esimo tempo.

Con la vittoria inglese, Rins è terzo in campionato alle spalle di Marquez e Dovizioso.

Prossimo appuntamento il Gran Premio Octo di San Marino e della Riviera di Rimini, al via dal 13 di settembre. Prima spazio ai test sulla stessa pista rivierasca, il 29 e 30 di agosto.